Sicurezza stradale: l’incidenza dell’uso di droga “surclassata” dall’uso di alcol

carabinieri-mo-stazioneI controlli effettuati dall’inizio dell’anno dai carabinieri del comando provinciale di Modena evidenziano come la guida in stato di ebbrezza alcolica continui a confermarsi il principale fattore di rischio sulla strada rispetto ai rischi derivanti dalla guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti. Rispetto alle 416 persone complessivamente denunciate dalle forze di polizia per guida sotto l’influenza dell’alcol, il dato delle 60 denunciate per guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti appare certamente di piu’ modesta entita’ costituendone “appena” il 14,4 %.

I dati riferiti all’attivita’ di controllo stradale svolta dall’arma dei carabinieri su tutta la provincia sono di 120 persone denunciate per guida in stato di ebbrezza alcolica e 34 per guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti, rispettivamente il 28 % ed il 56.7 % dei dati complessivi. La piu’ rilevante percentuale riferita al consumo di droghe e’ diretta conseguenza della sempre maggiore e certamente incisiva azione di contrasto posta in essere dall’arma nel settore del consumo e dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Tali risultati, nel loro complesso, costituiscono fortunatamente lo 0,37 % rispetto al numero complessivo delle persone complessivamente controllate dall’arma (40.698) sulle arterie stradali dell’intera provincia dall’inizio dell’anno.

In tale ottica di intensificazione dei controlli per una sempre maggiore sicurezza stradale, dal 9 ottobre all’8 dicembre, il comando provinciale dei carabinieri di Modena partecipera’ alla campagna “adotta una strada” nell’ambito della collaborazione tra l’arma dei carabinieri e ania – fondazione per la sicurezza stradale – finalizzata al potenziamento dei servizi di prevenzione e controllo lungo la rete stradale extraurbana con particolare riguardo allo stato psicofisico dei conducenti ed alle modalita’ di trasporto dei minori. La campagna riguardera’ 6 tra le principali direttrici viarie del territorio nazionale: s.s. 038 dello stelvio, s.s. 001 via aurelia, s.s. 009 via emilia, s.s. 006 via casilina, s.s. 016 adriatica, s.s. 106 jonica, individuate tra le piu’ pericolose sulla base di studi condotti dall’aci e dall’istat per densita’ di incidenti stradali (incidenti/chilometro) e loro pericolosita’ (morti/incidente). In tale contesto verranno intensificati numero e durate dei servizi di controllo alla circolazione stradale, privilegiando l’utilizzo degli etilometri.