Contrasto al traffico delle sostanze stupefacenti nei parchi pubblici: trentenne finisce in manette ad Imola

cannabisI Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Imola, coadiuvati dal Nucleo Cinofili dei Carabinieri di Bologna, hanno arrestato un 30enne originario della Puglia e residente a Imola, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. E’ stato identificato venerdì sera nel corso di un servizio anti droga che i militari stavano effettuando nei pressi di un parco pubblico di pertinenza di un locale di Imola. Sorpreso a fumare uno “spinello” in compagnia di tre amici (una 19enne domiciliata a Bologna, un 24enne e un 45enne di Imola), il 30enne, noto alle forze dell’ordine, è stato trovato in possesso di 48 grammi di marijuana, racchiusi in tre confezioni di cellophane e nascosti sotto il sedile posteriore di una Peugeot 106 intestata al soggetto e 14 grammi di hashish occultati nel vano del garage di casa. Nei confronti degli altri due imolesi, trovati in possesso di 2 grammi ciascuno di marijuana, è scattata una segnalazione alla Prefettura per uso personale di sostanze stupefacenti. In sede di rito direttissimo, l’Autorità Giudiziaria ha rinviato il processo a novembre e disposto l’obbligo di dimora con permanenza notturna nei confronti del 30enne.