venerdì, 7 Ottobre 2022
16.4 C
Comune di Sassuolo
HomeTavolo Regionale dell’Imprenditoria: la nuova regione deve puntare su impresa e lavoro




Tavolo Regionale dell’Imprenditoria: la nuova regione deve puntare su impresa e lavoro

Il Tavolo Regionale dell’Imprenditoria dell’Emilia Romagna – 14 associazioni che contano 340 mila imprese, pari all’80% del totale regionale, e 850 mila addetti – indica le priorità che il nuovo governo regionale di imminente elezione deve porsi necessariamente per uscire dalla crisi, favorire la ripresa economica e avviare un corso istituzionale, anche più partecipativo, in grado creare concrete possibilità di sviluppo del tessuto produttivo emiliano romagnolo.

“La nuova legislatura dovrà infatti produrre un impegno straordinario – afferma Francesco Milza, coordinatore del Tavolo – indirizzato a promuovere lo sviluppo imprenditoriale regionale, concentrandosi sul territorio e sulle sue peculiarità, e soprattutto sulle piccole e medie imprese che non delocalizzano e distribuiscono valore aggiunto a livello locale”.

Lo sviluppo delle imprese è il primo passo per avviare un nuovo trend economico liberandosi da una crisi troppo lunga e pressante ed è senza dubbio la condizione essenziale per migliorare l’occupazione, per creare posti di lavoro stabili e quindi stimolare i consumi, avviando una ripresa che per essere favorita richiede strategie mirate anche a creare coesione sociale e nuove certezze.

La nuova Regione – sottolinea il Tavolo dell’Imprenditoria – deve incentivare in ogni modo gli investimenti produttivi e nel breve termine, sostenendo le imprese che in genere subiscono una grave crisi di liquidità. Da qui la necessità di mettere a disposizione – soprattutto delle micro, piccole e medie imprese – risorse importanti attraverso l’agevolazione al credito e il rafforzamento dei Consorzi di garanzia fidi.

Impresa, lavoro e investimenti sono i temi centrali sui quali il Tavolo Regionale dell’Imprenditoria dell’Emilia Romagna si attende dal nuovo governo regionale un’azione incisiva e efficace che sia anche condivisa e frutto di un patto tra istituzioni e parti sociali capace di qualificare e valorizzare il ruolo della regione nel panorama economico nazionale.

 

Ora in onda:
________________












Ultime notizie