venerdì, 7 Ottobre 2022
16.4 C
Comune di Sassuolo
HomeIl Sindaco di Fiorano, Tosi: "Una domenica di democrazia"




Il Sindaco di Fiorano, Tosi: “Una domenica di democrazia”

Francesco-Tosi5“A Fiorano tutto è pronto per garantire un regolare svolgimento delle elezioni di domenica, quando saremo chiamati ad eleggere il Presidente e il Consiglio Regionale dell’Emilia Romagna, la nostra regione.
Auguro buon lavoro ai presidenti di seggio, agli scrutatori, ai rappresentanti di lista, alle forze dell’ordine, ai dipendenti e ai collaboratori del Comune ed esprimo loro il ringraziamento della comunità per l’insostituibile ruolo che sono chiamati a svolgere affinché la democrazia abbia nelle libere consultazioni elettorali il suo esercizio basilare e insostituibile.
Ci tengo ad aggiungere una riflessione in quanto diversi cittadini mi hanno espresso la loro sfiducia e la loro volontà di non recarsi al voto. E’ una libera scelta, ma faremmo un errore a sottovalutare il ruolo determinante che la Regione svolge nel settore della sanità, della pianificazione urbanistica, nella mobilità e nei trasporti, nei servizi sociali, nell’istruzione e nella formazione.
Il buongoverno della Regione ha ripercussioni positive concrete nella nostra vita quotidiana, nello sviluppo economico dei nostri territori, nella possibilità di garantire ai più deboli adeguato sostegno, nelle politiche per l’accesso e l’inserimento nel mondo del lavoro, nella possibilità di muoverci con mezzi pubblici; in caso contrario diventiamo tutti ‘più poveri’ di servizi e di opportunità.
L’Emilia Romagna è ai primi posti per efficienza, ma sono molte le cose che possono essere migliorate, così come ci aspettiamo dai consiglieri e dagli assessori regionali comportamenti consoni al ruolo di ‘servitori’ della comunità, per oculata gestione delle risorse e rinuncia a privilegi che rappresentano uno schiaffo alle difficoltà di tante famiglie.
Le elezioni di domenica non sono elezioni politiche di ‘serie B’, in quanto produrranno effetti concreti per ognuno di noi e per la nostra comunità. Invito perciò tutti i Fioranesi ad esercitare il diritto-dovere di cittadini, partecipando alle elezioni e scegliendo a chi affidare il governo dell’Emilia-Romagna. Non votare può rappresentare il disagio e la protesta, ma nella pratica affida agli altri una delega in bianco”.

Ora in onda:
________________












Ultime notizie