lunedì, 26 Settembre 2022
14.1 C
Comune di Sassuolo
HomeA Nirano si è svolto il primo incontro dell'Amministrazione comunale con i...




A Nirano si è svolto il primo incontro dell’Amministrazione comunale con i cittadini

nirano-e-ozuSi è svolto ieri sera, nella sala parrocchiale di Nirano, il primo degli incontri dell’Amministrazione Comunale di Fiorano Modenese con i cittadini, nei diversi quartieri, incontri che proseguiranno già domani sera, mercoledì 26 novembre, a Casa Corsini con il quartiere Spezzano-Motta; lunedì 1 dicembre presso il Centro Sportivo Graziano Ferrari in Piazza dei Ciliegi l’incontro con il quartiere Fiorano Ovest-Braida; martedì 2 dicembre in Sala Consiliare con Fiorano Centro Case Nuove; mercoledì 3 dicembre nel Salone Parrocchiale con Ubersetto e giovedì 11 dicembre nel teatrino delle scuole Guidotti con il quartiere di Crociale.

Il sindaco Francesco Tosi, dopo avere presentato la nuova Giunta Comunale, ha spiegato come la campagna elettorale di primavera, con le dimissioni anticipate obbligatorie del sindaco Pistoni e, di conseguenza, quelle dei dirigenti, insieme ad assenze per malattie nel personale, alla crescente complessità burocratica e a una serie di appalti scaduti, abbiano provocato rallentamenti e ritardi nelle manutenzioni. Si sta cercando di recuperare, in particolare per le manutenzioni all’illuminazione pubblica, ferme da mesi.

Fiorano, ha spiegato Tosi, ha pagato pesantemente il fatto che l’Imu sui capannoni ora venga incassata dallo stato e soltanto una parte ritorni al Comune. Nell’agosto scorso si è avuto la notizia di minori trasferimenti per l’anno in corso di 2.300.000 euro, cifra insostenibile in un bilancio di 24 milioni, costringendo ad un aumento di un punto dell’Imu, anche perché non si vuole tagliare nel settore delle politiche educative, la formazione per l’accesso al lavoro e le politiche sociali.

Sindaco e assessori hanno ricordato, sollecitati da domande, alcuni dei progetti in corso: un progetto formativo per insegnare a disoccupati e giovani a lavorare la terra come possibile alternativa professionale, i controlli per verificare che i contributi e le facilitazioni sociali siano a favore di chi ha davvero bisogno, l’obbligatorietà per chi riceve contributi a partecipare a incontri per imparare a fare curriculum e a cercare lavoro, la creazione di un registro dei volontari per consentire ad esempio a gruppi di genitori di pitturare le aule dei figli, o a fare piccole manutenzioni nel verde, o a gestire aperture e chiusure di sedi culturali ecc., lo studio di un progetto per la nascita e lo sviluppo di comitati nei quartieri,

Gli abitanti di Nirano hanno espresso soddisfazione per la realizzazione del ponte sul Fossa a Torre delle Oche, ma hanno sottolineato alcune criticità: la mancanza di copertura nella valle del Fossa delle rete di telefonia mobile, con seri problemi in caso di emergenza;  la richiesta di pattugliamenti e di presenza delle forze dell’ordine; la conferma che i 100.000 euro stanziati come contributo per il restauro della chiesa e degli ambienti parrocchiali sarà erogato ad inizio 2015 consentendo l’avvio dei lavori; la maleducazione del crescente numero di persone che passeggiano o praticano podismo lungo Via Fiandri nel percorso che da Spezzano conduce alla Riserva delle Salse.

E’ stata infine ricordata la positiva esperienza  del Comitato dei Residenti della Riserva che ha siglato una convenzione con l’Amministrazione Comunale, diventando protagonisti della cura e della tutela del proprio territorio.

Ora in onda:
________________












Ultime notizie