lunedì, 26 Settembre 2022
14.1 C
Comune di Sassuolo
HomeOggi la giornata per l'eliminazione della violenza contro le donne. La Consigliera...




Oggi la giornata per l’eliminazione della violenza contro le donne. La Consigliera Casali: “Attivi per contrastare la violenza di genere”

Paola-CasaliNella giornata internazionale contro la violenza sulle donne, in cui Nazioni Unite, Italia e il mondo intero propongono iniziative su questo tema, anche la Provincia di Reggio si associa all’appello per sensibilizzare l’opinione pubblica. 

Per Paola Casali, consigliera delegata alle Pari opportunità della Provincia di Reggio: «Sono ancora tante le azioni da compiere per eliminare la violenza di genere anche nella nostra provincia: il territorio reggiano non si dissocia dal trend della Regione Emilia-Romagna in cui si vive un autentico paradosso. Da un lato infatti il tasso di occupazione femminile, -spiega Casali – è il più alto del Paese, così come è altissima la percentuale di donne impegnate in attività extrafamiliari. Dall’altro lato, la nostra è una delle regioni in cui è più elevato il numero di donne che denunciano di aver subito violenza, ed è addirittura la prima regione in Italia per il rischio di subire maltrattamenti e soprusi. Questo evidenzia come l’attenzione da parte delle istituzioni, delle organizzazioni e dei cittadini debba essere ancora altissima, poiché il tasso di emancipazione femminile, nel nostro caso, si accompagna a una importante violenza di genere che va combattuta con ogni mezzo. Anche attraverso il Forum provinciale delle donne -conclude Casali- continueremo a sostenere tutte le realtà e le associazioni che si impegnano per questa che è da considerarsi una vera battaglia di civiltà».

Le elaborazioni della Regione Emilia-Romagna sui dati del Ministero dell’Interno 2011, illustrano che, in generale, la violenza di genere è correlata all’alta percentuale di separazioni e divorzi, e che i tassi di violenza sono doppi per le donne laureate, separate, occupate o in cerca di occupazione, e che svolgono attività fuori casa, rispetto alle persone di istruzione inferiore, in coppia, e casalinghe. I dati confermano che il fenomeno riguarda soprattutto le aree più produttive e industrializzate del nostro Paese, e coinvolge le aree dove il grado di autonomia femminile è più alto, con il Nord Italia a detenere il triste primato della violenza di genere, rispetto alle regioni meridionali.

Ora in onda:
________________












Ultime notizie