venerdì, 7 Ottobre 2022
16.4 C
Comune di Sassuolo
HomeAl via a Modena la campagna per la difesa civica non armata




Al via a Modena la campagna per la difesa civica non armata

Giulio-Guerzoni-MoPrende il via oggi – venerdì 28 novembre – la “Campagna per la difesa civile e non violenta” con una raccolta di firme a sostegno della proposta di legge di iniziativa popolare per istituire e finanziare il Dipartimento per la difesa civile non armata e non violenta. Obiettivo della campagna è promuovere la nascita di una difesa alternativa a quella militare, finanziata direttamente dai cittadini attraverso l’opzione fiscale, destinando cioè una quota pari al sei per mille dell’imposta sul reddito al Dipartimento per la difesa civile.

Secondo la proposta di legge, nell’ambito della difesa civile dovrebbero rientrare sia la preparazione di strumenti non armati di intervento nelle controversie internazionali, sia la difesa della vita, dei beni e dell’ambiente dai danni che derivano dalle calamità naturali, dal consumo del territorio e dalla cattiva gestione dei beni comuni. Favorevole all’iniziativa Giulio Guerzoni (immagine) assessore a Politiche giovanili, Ambiente, Protezione civile e Volontariato del Comune di Modena: “Si apre una riflessione anche sull’idea di servizio civile, che vedrei bene obbligatorio e che potrebbe coinvolgere i giovani nella tutela del territorio in cui viviamo”.

La campagna è promossa da sei reti nazionali che riuniscono decine di associazioni: Conferenza nazionale enti di servizio civile, Forum nazionale per il servizio civile, Rete della pace, Rete italiana per il disarmo, Sbilanciamoci!, Tavolo interventi civili di pace.

Chi fosse interessato a firmare a sostegno della proposta di legge di iniziativa popolare può recarsi all’Ufficio protocollo del Comune di Modena, in piazza Grande 16. L’ufficio è aperto lunedì e giovedì dalle 8.30 alle 13 e dalle 14.30 alle 18; martedì, mercoledì e venerdì dalle 9.30 alle 13.

Ora in onda:
________________












Ultime notizie