mercoledì, 28 Settembre 2022
16.2 C
Comune di Sassuolo
HomeFiorano: la polizia consegna alimenti e giocattoli a 200 famiglie in difficoltà




Fiorano: la polizia consegna alimenti e giocattoli a 200 famiglie in difficoltà

modena-giornata-alimentareNon solo sicurezza per i poliziotti della questura di Modena, che, sull’onda delle iniziative organizzate in tutta Italia per la giornata nazionale della colletta alimentare, hanno istituito la “Giornata della solidarietà del poliziotto”.

L’evento si svolgerà domenica 30 novembre a Fiorano Modenese, nella sede dell’associazione culturale Terrae Novae, dove i poliziotti distribuiranno generi alimentari e giocattoli a circa 200 famiglie bisognose, della zona.

Si tratta di nuclei familiari abitualmente seguiti dalle Caritas di Fiorano, Spezzano e Ubersetto; queste ultime hanno contribuito all’iniziativa benefica.

Domenica mattina, a partire dalle 10, gli agenti distribuiranno oltre 50 quintali di alimenti, raccolti con il contributo di 14 aziende del territorio.

“Oltre a garantire quotidianamente con il nostro servizio la sicurezza sul territorio, abbiamo la possibilità di essere vicini ai cittadini che ne hanno bisogno – ha spiegato il questore di Modena Oreste Capocasa – Abbiamo scelto di aiutare in modo concreto chi è in difficoltà ed è stato colpito oltre misura da questa crisi economica e così abbiamo preso contatto con diverse realtà del territorio. Insieme a loro – ha raccontato il Questore – abbiamo raccolto 50 quintali di generi alimentari con il contributo di 14 imprese della zona che hanno dato la loro disponibilità. E a questo si è aggiunta anche la possibilità di distribuire giocattoli ai bambini”.

Il sindaco di Fiorano Francesco Tosi, che ha patrocinato l’evento, ha ringraziato personalmente la Polizia per l’iniziativa: “Ringrazio a nome della comunità di Fiorano Modenese il questore, i suoi collaboratori e tutti gli agenti della Polizia di Stato impegnati, perché danno prova di coniugare il loro ruolo di tutori dell’ordine, con la solidarietà e l’attenzione alle esigenze del territorio, secondo il concetto più nobile di cittadinanza responsabile, che deve appartenere ad ognuno di noi, qualsiasi sia la professione e la mansione che svolgiamo”.

Ora in onda:
________________












Ultime notizie