venerdì, 7 Ottobre 2022
17 C
Comune di Sassuolo
HomeIl volontariato Rotary per la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare 2014




Il volontariato Rotary per la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare 2014

Firma-Accordo-Rotary-BancoE’ prevista per il 29 novembre prossimo la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare, l’iniziativa organizzata ogni anno dalla Fondazione Banco Alimentare Onlus e finalizzata ad aiutare le famiglie ridotte a stato di povertà, mediante un piccolo gesto di aiuto: donare parte della propria spesa per le persone bisognose. Un gesto particolarmente importante, soprattutto in questo contesto di perdurante crisi economica.

Nel 2013, mediante questa iniziativa, sono state raccolte in Italia 9.037 tonnellate di alimenti, grazie all’aiuto di 135.000 volontari (17.000 solo in Emilia Romagna), che hanno invitato a fare la spesa circa 5.000.000 gli italiani, in 11.000 supermercati.

Gli alimenti raccolti sono stati ridistribuiti a circa 9.000 strutture caritative sul territorio nazionale, che portano aiuto alimentare ad oltre 1,9 milioni di persone bisognose.

Tra le tante associazioni impegnate come volontari, da quest’anno c’è anche tutto il Rotary italiano.

L’associazione, che riunisce imprenditori e professionisti e che ha come motto “servire al di sopra di ogni interesse personale”, ha infatti siglato un accordo con la FBAO, per contribuire all’organizzazione di questo importante evento.

Oltre 200 saranno i soci di Rotary, Rotaract e Interact (le associazioni giovanili) del Distretto 2072 Emilia Romagna- Repubblica di San Marino, che presteranno servizio il prossimo sabato presso i supermercati dell’Emilia Romagna aderenti all’iniziativa.

“Sono molto soddisfatto della risposta che i Rotariani dell’Emilia Romagna e della Repubblica di San Marino hanno dato aderendo in numero così consistente all’iniziativa del Banco Alimentare” – ha dichiarato Ferdinando Del Sante Governatore del Distretto 2072 – “Il Rotary deve dare risposte concrete ai bisogni dell’oggi, tempo di grave crisi economica che ha accentuato le povertà e i bisogni delle persone meno fortunate. E’ nostro dovere agire concretamente sul campo mettendoci il nostro cuore e le nostre mani”.

Ora in onda:
________________












Ultime notizie