lunedì, 26 Settembre 2022
14.1 C
Comune di Sassuolo
HomeParcheggio interrato Piazza Martiri: intervento di Claudia Severi Capogruppo FI




Parcheggio interrato Piazza Martiri: intervento di Claudia Severi Capogruppo FI

Claudia-Severi-20“Con un tratto di bianchetto sul bilancio e con una battuta ‘scocciata’ in Consiglio Comunale, il Sindaco e l’Amministrazione Comunale di Sassuolo hanno posto la pietra tombale sul progetto di riqualificazione di Piazza Martiri a Sassuolo comprendente anche la realizzazione del parcheggio interrato. Pur non condividendola, non possiamo che prendere atto di questa scelta deliberata e solitaria della giunta; che ciò che è inaccettabile è la mancanza di spiegazioni, la mancanza di un confronto sul NO ad un progetto concreto e partecipato, che attraverso il concorso di idee, aveva coinvolto l’intera città, il mondo dell’industria ceramica, della progettazione urbanistica e delle associazioni economiche ed imprenditoriali del centro storico.

Bocciare il parcheggio interrato significa bocciare, con l’aggravante di non fornire alcuna idea alternativa, ad un progetto organico di riqualificazione della piazza, già presentato con caratteristiche di fattibilità; un progetto che vedeva la piazza come centro e volano della riqualificazione dell’intero centro storico, come cerniera di unione tra Piazzale della Rosa e Piazza Garibaldi e come elemento utile ad evitare il rischio di spostare il baricentro commerciale della città nell’area dell’ex Cisa Cerdisa una volta riqualificata; un progetto definito anche negli aspetti economici, sostenuti attraverso un project-financing e la destinazione di parte degli oneri di urbanizzazione derivati dalla realizzazione del piano commerciale nell’area ex Cisa Cerdisa. Nel portare avanti il progetto di riqualificazione di Piazza Martiri e del parcheggio interrato c’era un progetto organico ed una visione del futuro della città. Dietro la scelta politica dell’attuale amministrazione di cancellarlo non c’è nulla, nessuna alternativa, nessun progetto, nessuna visione di futuro e di sviluppo. E’ questo che la rende tanto inaccettabile tanto preoccupante non solo per chi in quel progetto ha creduto e per quella parte politica che lo ha sostenuto, ma per l’intera città”

Ora in onda:
________________












Ultime notizie