lunedì, 26 Settembre 2022
14.1 C
Comune di Sassuolo
HomePazzo di gelosia pesta, perseguita e minaccia l’ex fidanzata: arrestato dai Carabinieri...




Pazzo di gelosia pesta, perseguita e minaccia l’ex fidanzata: arrestato dai Carabinieri di Scandiano

stalking_4L’ossessione, peraltro infondata, che la ex compagna potesse avere un’altra relazione l’ha portato a macchiarsi di una serie di gravi condotte violente nei confronti di una 30enne reggiana, che per diversi mesi ha subito le angherie dell’oramai ex ragazzo. L’ennesima vicenda di violenza nei confronti di una donna è culminata ieri con l’arresto da parte dei Carabinieri della Tenenza di Scandiano di un operaio 43enne abitante nel comprensorio ceramico reggiano ristretto a disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Emilia con le accuse di violenza privata, atti persecutori e lesioni personali aggravate. L’ex fidanzata, ricorsa alle cure mediche è stata dimessa con una prima prognosi di 15 giorni per le contusioni riportate a seguito della condotta violenta. La donna il 28 novembre scorso aveva formalizzato ai Carabinieri di Scandiano una denuncia che ripercorreva le violenze che da mesi subiva e che l’avevano vista essere stata picchiata brutalmente in almeno quattro occasioni. Proprio per tale condotta aveva deciso di interrompere la relazione sentimentale. Una decisione mal recepita dall’ex che ha incominciato a tempestarla di telefonate, messaggi e pedinamenti. Nell’occasione della denuncia per rassicurare la ragazza il militare le forniva il proprio cellulare invitandola a chiamare qualora avesse avuto bisogno. E ieri mattina all’alba il cellulare del militare ha squillato: alla risposta il militare  in sottofondo sentiva la voce di un uomo che con tono minaccioso gridava invitando la ragazza a dirgli chi stesse frequentando. L’improvvisa interruzione della chiamata preoccupava il militare che lanciava l’allarme in caserma. I Carabinieri si portavano subito presso l’abitazione della donna scorgendo la presenza dell’ex che dormiva sul divano. Si accertava quindi che poco prima la donna aveva subito l’ennesima aggressione fisica da parte dell’ex che quindi veniva portato i caserma dove alla luce dei fatti veniva arrestato e ristretto a disposizione della Procura reggiana. Dietro la condotta delittuosa dell’uomo, non nuovo a episodi di violenza nei confronti delle donne (analogo trattamento aveva riservato nel passato all’ex moglie)  l’assurda e folle gelosia che lo vedeva uscire di senno a causa dell’ossessione che la ex avesse un altro.

Ora in onda:
________________












Ultime notizie