Oltre 3 milioni di euro per le scuole di Maranello


Maranello-primaria-stradiOltre 3 milioni di euro investiti per garantire ai bambini e ai ragazzi di Maranello il diritto allo studio. E’ questa la cifra complessiva che il Comune di Maranello ha stanziato per l’anno scolastico 2014-15, ripartendola in diversi progetti e interventi. In particolare, circa 1 milione e 500 mila euro sono destinati ai servizi scolastici (trasporto, mensa, pre e post), 900 mila euro alle spese di funzionamento (utenze, arredi, contributi, manutenzione, pulizie straordinarie), 600 mila euro al sostegno all’handicap, 100 mila euro per il sostegno alle famiglie (agevolazioni economiche, fornitura libro di testo, borse di studio) e 60 mila euro per il sostegno all’offerta formativa. Cifre importanti che testimoniano l’attenzione dell’amministrazione comunale nei confronti della scuola, evidenziata anche dal Piano annuale degli interventi per l’attuazione del Diritto allo studio per l’anno scolastico 2014/15 approvato dalla giunta. “Si tratta di un importante documento che evidenzia l’interesse dell’amministrazione comunale per il mondo della scuola e ancor più esprime un concreto investimento per sostenere il diritto allo studio dei nostri ragazzi e ragazze”, afferma l’assessore all’istruzione Alessio Costetti.

Alessio-Costetti“Vogliamo condividere il più possibile le scelte legate al mondo della scuola con i genitori, gli insegnanti gli amministratori. Il Piano nasce all’interno di questo contesto e in questo clima di intesa e di collaborazione: uno strumento flessibile, capace di offrire certezza di interventi e risorse. In questo anno scolastico ci siamo posti l’obiettivo di mantenere attivi tutti i servizi, grazie ad interventi di razionalizzazione e riorganizzazione, e di mantenere alta la qualità dei servizi stessi, senza aggravi per le famiglie. Il sistema tariffario è diversificato e articolato per rispettare il principio dell’equità del prelievo con tariffe agevolate in base alla situazione socio-familiare, alla frequenza del servizio o alla composizione del nucleo familiare. Da questo anno scolastico inoltre, sempre secondo il principio dell’equità del prelievo e nel rispetto delle scelte delle famiglie, è stata eliminata l’una tantum di 52 euro annui sul servizio mensa. Per aiutare i ragazzi che stanno per affrontare la grande scelta della scuola superiore, e sostenere in questa importante funzione genitoriale le loro famiglie, abbiamo proposto un percorso di orientamento scolastico con le scuole medie, con l’intento di fornire utili strumenti ed informazioni per una scelta ponderata e consapevole e per contrastare la dispersione scolastica. Abbiamo anche continuato ad investire nelle borse di studio per gli studenti delle superiori e istituito una borsa di studio per chi termina con profitto il percorso delle scuole superiori”.

Il piano è consultabile e scaricabile dal sito del Comune di Maranello.

Nelle foto: la scuola primaria Stradi e l’assessore all’istruzione Alessio Costetti