Un percorso chiamato Europa, a Novellara un ciclo di incontri sull’Unione Europea


Alessandro-CagossiInizia “Un percorso chiamato Europa”, ciclo di incontri sull’Unione Europea in Comune a Novellara. Il relatore che parteciperà a tutti e tre gli incontri è  il cui relatore è il dott. Alessandro Cagossi, novellarese ricercatore presso l’Università di Strathclyde in Scozia.

Alessandro Cagossi, laureato in sociologia all’Università di Trento, master e dottorato in scienze politiche alla West Virginia University negli Stati Uniti d’America e ricercatore all’Università di Strathclyde (Scozia), ha elaborato per il Comune di Novellara un ciclo d’incontri per conoscere e approfondire temi che ci riguardano molto da vicino. Tutti gli incontri si terranno nella sala civica della Rocca alle ore 21.00.

Il primo incontro si terrà martedì 21 aprile e avrà come tema l’integrazione europea in prospettiva storica. In un’Europa dilaniata da millenni di guerre, il processo di integrazione dal dopoguerra ha garantito la conquista della pace. Non solo, ogni volta che si sono verificate crisi globali, come la recente crisi finanziaria, la soluzione non è stata la disgregazione del progetto europeo e il ritorno ai nazionalismi, bensì si è spinto su maggiore integrazione. Introduce Simone Oliva con la lettura di alcuni articoli della carta costituzionale dell’Unione Europea.

Il secondo incontro avverrà giovedì 30 aprile e tratterà non solo il tema dell’immigrazione in Europa ma anche del crescente numero di italiani che emigrano all’estero, soprattutto a causa della crisi economica. Cagossi presenterà un suo studio socio-demografico su espatriati e immigrati a Novellara negli ultimi venti anni. Verrà anche proiettato il documentario “Noborder, senza confini: cortometraggio sull’immigrazione a Reggio Emilia”.

Giovedì 7 maggio, in occasione della Giornata d’Europa, Cagossi tratterà un altro tema caldo: “L’euro e l’unione economica in tempi di crisi: disgregazione o verso un’Europa federata?”.  L’incontro verrà introdotto dalla rassegna stampa sui fatti d’attualità, soprattutto con riferimento all’Italia e alla Grecia. L’intento è quello di “smitizzare” alcuni luoghi comuni  che si sono diffusi negli ultimi anni sull’euro. Sul tema Cagossi ha già presentato le sue ricerche in varie conferenze mondiali, nonché alla Federal Reserve Bank di Dallas.