domenica, 4 Dicembre 2022
7 C
Comune di Sassuolo
Home33° Trofeo delle Regioni di Nuoto per squadre regionali Esordienti A: l’Emilia...




33° Trofeo delle Regioni di Nuoto per squadre regionali Esordienti A: l’Emilia Romagna si conferma al 9° posto

ER-nuotoWeekend rovente più per la sfida tra giovani atleti della categoria Esordienti A che per l’implacabile calura. L’ex “campionato Nazionale di Nuoto” premia la rappresentativa della Campania che con 3 record della manifestazione, stacca Veneto e Puglia. Nono posto per la nostra  rappresentativa regionale accompagnata dai tecnici Orestina Zazzarini (NC Sassuolo) e Yari Caveduri (Gens Aquatica) che hanno gestito un gruppo targato in modo molto variegato e composto dagli emiliani  Martina Mecugni e Riccardo Botti (MO), Sofia Morini (RE), Maria Chiara Rimondini (BO), Stefano Monticelli  (PR), Theo Scalambra (FE)  e i romagnoli  Alessia Gulminelli (RA), Sofia Camisa (FC), Giacomo Alessandri  (RN) e Thomas Valenti (RSM).

“Thomas Valenti ha confermato il suo valore vincendo 2 ori (100 stile in 57.38 e 100 dorso in 1’05.02 n.d.r.)  e un argento ( 200dorso), di forza e con intelligenza, confermando di essere un atleta con un talento da coltivare. Buona la prestazione dei due ranisti Maria Chiara Rimondini, 7^ nei 100 nei 200 migliorando i suoi tempi d’iscrizione, Giacomo Alessandri, che con grinta riporta a casa una bella medaglia di bronzo nei 200 rana e sfiora il podio nei 100 rana. Paga l’emozione e ne risente di conseguenza la prestazione, Martina Mecugni che partendo nei 100 farfalla e nei 100 stile libero nella prima serie, strappa solo un 10^ posto a farfalla e un 6^ posto a SL. Emozionati ma combattivi Theo Scalambra, Stefano Monticelli, Sofia Camisa, Riccardo Botti e Alessia Gulminelli.”

Una trasferta che per i tecnici che è risultato facile e gratificante, mentre per gli atleti, che con questa manifestazione chiudono la stagione agonistica 2014-2015 della categoria, un’esperienza educativa e di crescita.

“Per molti di ragazzi è stato uno momento di confronto agonistico importante dove le capacità sono state messe alla prova, ma dove soprattutto la consapevolezza della propria forza e il controllo emotivo hanno avuto una grandissima sferzata.”   Sono le considerazioni dei tecnici a fine campionato  “Un’esperienza emozionante e costruttiva, per noi accompagnatori e per i nostri ragazzi che hanno potuto vivere momenti di forte agonismo ma anche momenti di condivisione emotiva e sociale. Il gruppo formato da ragazzi che da tempo si conoscono e si sfidano nelle varie piscina della regione, velocemente si è trasformato in una grande squadra dove tutti erano pronti a confortare e incoraggiare gli amici”.

Ora in onda:
________________












Ultime notizie