lunedì, 6 Febbraio 2023
1.4 C
Comune di Sassuolo
HomeA Fiorano convenzione con gli Alpini per casi di emergenza




A Fiorano convenzione con gli Alpini per casi di emergenza

convenzione-alpiniIl presidente della sezione di Modena dell’Associazione Nazionale Alpini, Franco Muzzarelli e il sindaco di Fiorano Modenese, Francesco Tosi, hanno sottoscritto una convenzione triennale che consente la collaborazione, in caso di emergenza pubblica, con la Squadra di Protezione dell’Ana.

Il Gruppo Alpini di Fiorano dispone infatti di una sua squadra di volontariato di Protezione Civile facente parte dell’Unità di Protezione Civile della Sezione di Modena, a sua volta inserita nella struttura facente capo all’Associazione Nazionale Alpini.

Il Comune,da parte sua, deve essere in grado di garantire un primo intervento al verificarsi di eventi calamitosi; contestualmente ritiene indispensabile favorire la partecipazione attiva dei propri cittadini, in forma singola o associata. Ha perciò ritenuto opportuno e doveroso accordarsi formalmente con l’Ana, al fine di disporre di personale volontario addestrato, in grado di intervenire con efficacia anche utilizzando i mezzi di pronto impiego in dotazione e di proprietà del Comune, sempre in collaborazione con il gruppo volontari di Protezione Civile. Opererà con il Centro Operativo Comunale, con il personale del Comune, con il gruppo volontari di Protezione Civile del Comune, con il C.U.P. (Centro Unificato Provinciale), con i Vigili del Fuoco, la Guardia Forestale, gli Organi di Polizia o altri Enti preposti al coordinamento delle attività emergenziali.

La Squadra di Protezione Civile dell’Ana sarà disponibile a collaborare con i tecnici del Comune nelle operazioni di previsione, prevenzione e superamento dell’emergenza, tenendo conto che le prestazioni dei volontari sono sempre complementari e mai sostitutive delle attività proprie dell’Amministrazione Comunale, poiché esercitate in assoluta sussidiarietà.

Nell’ambito dell’attività di prevenzione dell’emergenza la squadra di protezione civile dell’ANA si impegna a svolgere almeno 3 giornate di esercitazioni per ogni anno con interventi di consolidamento del territorio e a dare disponibilità alla formazione di eventuali volontari iscritti al gruppo comunale di protezione civile.

L’Ana presenta annualmente una relazione a preventivo e a consuntivo delle attività da svolgere ed effettivamente svolte.

Il Comune eroga, con carattere annuale, all’Associazione un contributo annuo massimo di € 2.500 che verrà destinato alla formazione dei volontari, al rimborso dei costi dell’assicurazione a carico dell’Ana e ai relativi costi logistici.

Un rappresentante della Protezione Civile Ana sarà formalmente inserito nel gruppo volontari di Protezione Civile del Comune con compiti di collegamento.

L’organizzazione di Protezione Civile dell’ANA, di cui fa parte l’Unità di Protezione Civile della Sezione Alpini di Modena è iscritta nell’Elenco Centrale delle Organizzazioni Nazionali di Volontariato di Protezione Civile del Dipartimento della Protezione Civile presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, pertanto ogni eventuale richiesta di impegno dei volontari da parte del Dipartimento stesso, avrà carattere prioritario rispetto alle richieste di altri Enti. Inoltre quando non è impegnata dal Comune in attività di previsione, prevenzione, soccorso o superamento dell’emergenza, è libera di partecipare alle attività di soccorso, sul territorio nazionale o all’estero, su ordine delle autorità statali, regionali o provinciali, con le attrezzature proprie o con quelle messe a disposizione dalle autorità del Comune. Potrà inoltre partecipare con, le attrezzature sopra descritte a qualsiasi attività addestrativa programmata dalle autorità sopra citate, nonché dalla sede nazionale dell’ANA.

Ora in onda:
________________












Ultime notizie