venerdì, 12 Aprile 2024
24.3 C
Comune di Sassuolo
Home4.000 a Reggio Emilia, per vittime mafia




4.000 a Reggio Emilia, per vittime mafia

ReggioControMafieCirca quattromila persone si sono ritrovate questa mattina in stazione a Reggio Emilia per la Giornata della memoria delle vittime innocenti di mafia. Decine gli amministratori comunale in prima fila, tra cui il sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi, insieme all’assessore regionale alla cultura, Massimo Mezzetti e al parlamentare del Pd, Maino Marchi. Il ministro delle Infrastrutture e dei trasporti, Graziano Delrio è passato all’inizio della manifestazione, prima di partire per i suoi impegni istituzionali. Vasta anche la partecipazione dei giovani. Tra i familiari delle vittime, Mara Fonti madre del giornalista Giovanni Tizian, il cui marito è stato ucciso in Calabria; Anna Castaldi, sorella di un giovane ucciso a Pianura nel Napoletano e Annarita Rechichi, figlia di un vicepreside ucciso in Calabria.

Manghi-Reggio“Una bellissima giornata caratterizzata dalla volontà di una intera comunità di riaffermare il proprio convinto rifiuto a ogni tentativo di prevaricazione e di infiltrazione mafiosa: semplici cittadini, istituzioni, ma soprattutto i tantissimi studenti che hanno gremito piazza Prampolini e che saranno protagonisti al nostro fianco anche della prossima edizione del Festival della legalità che si terrà ad aprile”. Così il presidente della Provincia di Reggio Emilia Giammaria Manghi – tra i primi questa mattina a salire sul palco per recitare i nomi delle oltre 900 vittime innocenti della mafia – ha commentato la XXI Giornata della Memoria e dell’Impegno organizzata da Libera e da Avviso pubblico nel primo giorno di primavera anche a Reggio Emilia.

“Una società sana si costruisce proprio partendo dai più giovani, per questo una presenza così numerosa e convinta da parte degli studenti ha rappresentato l’aspetto più bello di una riuscita manifestazione che, proprio alla vigilia dell’apertura del processo Aemilia, ci ha consegnato la testimonianza viva di una comunità che crede nei valori sui quali si è da sempre fondata e che intende difenderli e riaffermarli con forza contro ogni forma di mafia”, ha aggiunto il presidente Manghi.

Ora in onda:
________________












Ultime notizie