lunedì, 15 Aprile 2024
25.9 C
Comune di Sassuolo
HomeValentina Montorsi nuovo coordinatore Cgil Sassuolo




Valentina Montorsi nuovo coordinatore Cgil Sassuolo

Valentina-MontorsiÈ Valentina Montorsi il nuovo coordinatore della Cgil del distretto di Sassuolo che comprende i comuni di Sassuolo, Formigine, Fiorano Modenese, Maranello, Prignano s/Secchia, Palagano Montefiorino e Frassinoro.
Valentina Montorsi, modenese 57 anni, è stata nominata ieri su proposta della segreteria confederale Cgil di Modena, dopo la consultazione dell’apparato di zona.
Montorsi inizia la sua attività in Cgil nel 1985 come delegata dell’azienda tessile Ritan di Sassuolo e poi dal 1990 diventa funzionario a Sassuolo delle categorie dei tessili e dei grafici cartotecnici. Nel 1994 diventa responsabile provinciale del Cid-Centro Informazione disoccupati che successivamente nel 1998 si trasforma nella nuova struttura Nidil/Cgil che tutela i lavoratori atipici, e di cui mantiene la direzione. Dal 2002 al 2007 assume anche un ruolo nazionale come responsabile della contrattazione di Nidil/Cgil. Passa poi alla guida del Centro lavoratori Stranieri della Cgil di Modena, struttura in cui rimane sino alla nomina di ieri a Sassuolo.

“Accolgo con entusiasmo questo incarico confederale – dice Valentina Montorsi – è mia intenzione mettere a frutto le esperienze e le competenze maturate nella mie precedenti esperienze sindacali e procedere quindi con tre primi assi di lavoro: promuovere nel distretto e sostenere la campagna di raccolta firme per il disegno di legge popolare sul nuovo Statuto dei lavoratori della Cgil, soprattutto con la finalità di contrastare forme di lavoro spurie come i vaucher o contratti di appalto che mascherano il lavoro dipendente”.
Montorsi ritiene inoltre prioritario riprendere il dialogo con le associazioni e le comunità di immigrati perché l’integrazione non deve fermarsi di fronte ai gravi fatti di questi giorni, né devono ripetersi atti intimidatori come l’aggressione al negozio etnico di Mirandola.
Importante poi è che “il sindacato entri nelle scuole – spiega Montorsi – per parlare anche di lavoro e praticare l’alternanza scuola-lavoro, per evitare lo scollamento tra sapere-saper fare”.
Queste prime direttrici di lavoro saranno discusse con il coinvolgimento di tutto l’apparato della Cgil di Sassuolo, funzionari sindacali e operatori dell’area della tutela individuale, accogliendo ovviamente tutti gli altri suggerimenti verranno dal confronto.

Valentina Montorsi subentra a Franco Cancilla che è passato al ruolo di coordinatore del sindacato pensionati Spi/Cgil del distretto di Sassuolo. A entrambi i migliori auguri di buon lavoro da parte della segreteria provinciale Cgil Modena.

Ora in onda:
________________












Ultime notizie