mercoledì, 17 Aprile 2024
16.5 C
Comune di Sassuolo
HomeDomani al Parco Amico il secondo appuntamento con il Campo di protezione...




Domani al Parco Amico il secondo appuntamento con il Campo di protezione civile

studenti-protezione-civile2Si svolgerà domani, sabato 2 a Sassuolo, il secondo appuntamento con il Campo di formazione “ProTEc 16.0”, esperienza formativa di protezione civile rivolta agli studenti delle classi quarte e quinte delle scuole superiori del Distretto, proposta che rientra nell’edizione 2015/2016 dei progetti scuola promossi dalle associazioni di volontariato del territorio e coordinati dalle sede territoriale del Centro di Servizio per il Volontariato di Modena.

L’appuntamento di domani si terrà al Parco Amico, mentre chiuderà l’edizione, il 16 aprile prossimo, l’appuntamento con il campo al Parco Ducale in via Indipendenza.

L’iniziativa – che quest’anno, a Sassuolo, è dedicata alla memoria di Luciano Vecchi, volontario GEV scomparso prematuramente lo scorso anno, da sempre colonna portante degli incontri in classe dedicati ai temi della protezione civile – si inserisce all’interno di un progetto provinciale, di particolare rilevanza per glia spetti formativi ed educativi, coordinato dall’Associazione Servizi per il Volontariato di Modena che da 10 anni dal sua avvio, continua a coinvolgere un numero sempre maggiore di studenti.

I percorsi vedono impegnati associazioni di volontariato ed enti nella sensibilizzazione degli studenti degli istituti superiori dei distretti di Carpi, Mirandola, Frignano, Sassuolo e Vignola ai temi del volontariato nell’ambito della protezione civile, un tema sempre più attuale anche alla luce degli avvenimenti che negli ultimi anni hanno colpito la nostra provincia e la nostra regione.

In un’unica giornata di lavoro, (dalle ore 9.00 alle ore 19.00) dopo una presentazione di cosa fa e come agisce la protezione civile, agli studenti è offerta la possibilità di partecipare ad un campo formativo, in cui sperimentarsi in prima persona in diversi situazioni tipiche legate all’emergenza e conseguenti interventi dei volontari di Protezione Civile.

Il campo formativo – che si svolge con qualsiasi condizione atmosferica, anche avversa –  si apre con una lezione introduttiva che spiega agli studenti il sistema di Protezione Civile e a seguire esercitazioni pratiche di rischio idraulico, antincendio boschivo, ricerca dispersi con unità cinofila e soccorso sanitario.

Per lo svolgimento delle attività saranno i volontari ad affiancare gli studenti, spiegando loro cosa fare e facendoglielo sperimentare concretamente.

Ora in onda:
________________












Ultime notizie