mercoledì, 17 Aprile 2024
16.5 C
Comune di Sassuolo
HomeBretella A22, M5S Modena, Formigine e Sassuolo: "Serve ripensare a una politica...




Bretella A22, M5S Modena, Formigine e Sassuolo: “Serve ripensare a una politica dei trasporti, non finanziare grandi opere inutili”

M5SOltre 100 cittadini hanno preso parte questa mattina alla manifestazione provinciale “Biciclettata No Bretella” organizzata dal M5S Modena, Formigine e Sassuolo per difendere il territorio dalla costruzione della Bretella A22 Campogalliano Sassuolo. Dopo la partenza da Modena Cittanova, il percorso in bicicletta ha toccato i vari punti interessati dal tracciato autostradale come Marzaglia e l’Oasi ambientale del Colombarone a Magreta. La manifestazione si è conclusa a Sassuolo con l’agorà in piazza Garibaldi dei portavoce pentastellati in Parlamento che hanno preso parte alla biciclettata: Michele Dell’Orco, Vittorio Ferraresi, Carlo Sibilia, Chiara Di Benedetto, Maria Edera Spadoni, e la senatrice portavoce Enza Blundo. 

«Con questa manifestazione vogliamo tutelare l’ambiente e la mobilità sostenibile. A Modena si vuole fare un progetto, l’ennesima grande opera inutile, dal costo di 600 milioni, in una zona in cui già esiste da anni la tangenziale Modena Sassuolo. In poche parole il Governo targato Pd vuole dare oltre 200 milioni a un uomo del Pd, cioè Emilio Sabattini ex presidente della Provincia di Modena, che ha spinto per anni questa strada e che ora è presidente della società che andrà a costruire proprio la Bretella A22. Anche qua c’è un conflitto di interessi come nel caso che ha fatto dimettere l’ex ministro Guidi», commenta Michele Dell’Orco capogruppo M5S alla Camera.

I continui sforamenti di smog durante l’inverno, e l’aumento dei livelli inquinanti, indicano che è doveroso ripensare a livello locale e nazionale a una strategia dei trasporti pubblici, puntando e investendo maggiori risorse nella mobilità sostenibile e nell’abbassamento delle emissioni inquinanti.

«Per il MoVimento 5 Stelle Modena l’infrastruttura autostradale non è da realizzare. A livello locale ci impegneremo per difendere il territorio da un’ennesima opera inutile che avrà effetti negativi sull’ambiente e sulla salute pubblica in aree già gravemente compromesse dalle attività estrattive, come la frazione di Marzaglia, zona di importanti falde acquifere che riforniscono Modena e che verranno intaccate dal percorso della Bretella autostradale A22 Campogalliano Sassuolo. Anche se la maggioranza Pd ha bocciato l’ordine del giorno presentato da M5S Modena, Sel e Per me Modena, in Consiglio comunale proseguirà la nostra oppposizione a un’opera di cui il Sindaco non ha mai parlato in campagna elettorale», conclude il gruppo consiliare del M5S Modena.

M5S-biciclette2

Ora in onda:
________________












Ultime notizie