mercoledì, 17 Aprile 2024
8.8 C
Comune di Sassuolo
HomeEmergenza profughi, Severi: "Quanti profughi o sedicenti tali ospita e ospiterà Sassuolo?...




Emergenza profughi, Severi: “Quanti profughi o sedicenti tali ospita e ospiterà Sassuolo? Scarsa trasparenza sul ‘business’ dell’accoglienza”

stranieri-italia“Quanti sono i profughi o i richiedenti asilo presenti oggi a Sassuolo e quanti ne sono transitati fino ad ora? Quanti di questi, hanno visto riconosciuto lo status di rifugiato o il diritto di asilo e quanti no? Quanti sono quelli usciti dal programma di protezione e di accoglienza? Dove sono quelli che alla scadenza del periodo di accoglienza, sono riconosciuti irregolari? Sono liberi di circolare sul territorio o sono stati rimpatriati? Quanti dei nuovi arrivi previsti dalla Prefettura nei prossimi mesi? Continueranno ad essere gestiti dalle coop o direttamente dai privati, alla luce dell’impossibilità degli attuali gestori di superare il numero delle 700 presenza a livello provinciale?” E’ quanto chiede il Capogruppo Consiliare di Forza Italia, Claudia Severi.

“E’ chiaro che di fronte a questo scenario diventa nodale conoscere la natura e l’entità dei  controlli che vengono fatti per accertare  la reale corrispondenza tra gli immigrati formalmente ospitati nelle strutture sul territorio comunale, e la spesa sostenuta per mantenerli a 33 euro a testa + iva al giorno. Ecco perché chiedo all’Amministrazione comunale, attraverso un’interrogazione mirata, se si è posta queste domande o se invece continuerà a minimizzare il problema, rappresentato da un numero sempre più alto di profughi, ma soprattutto dal fatto che diversi vengono poi riconosciuti irregolari dopo i dovuti controlli.

Il  fatto che la gestione dei profughi e dell’accoglienza sul territorio sia decisa e coordinata dalla prefettura di Modena, non deve né può esimere il Comune dalla responsabilità di tenere un costante e trasparente monitoraggio su chi vive ed è presente ogni giorno sul nostro suolo. Dico questo nella consapevolezza che la trasparenza porta in sé non solo più sicurezza per tutti , ma anche più controllo e verifica su pericolose ma possibili derive di speculazione sull’accoglienza e sulle persone che ottengono ospitalità. Se ogni giorno, solo a Sassuolo, vengono spesi migliaia di euro per l’accoglienza, i cittadini hanno il diritto di sapere chi ottiene questi soldi, per chi e per cosa li prende. Anche per evitare il rischio, che la cronaca conferma purtroppo ormai quotidianamente, di finanziare la permanenza di soggetti che non hanno ottenuto alcun diritto di rimanere o che possano essere  potenzialmente pericolosi per la sicurezza pubblica.

Ho pertanto presentato una interrogazione – conclude Severi – per conoscere i numeri nonché i costi sociali di questa emergenza a Sassuolo, e per sapere se l’Amministrazione abbia o meno la consapevolezza ed il controllo sulla situazione in essere”.

Ora in onda:
________________












Ultime notizie