mercoledì, 17 Aprile 2024
16.5 C
Comune di Sassuolo
HomeUna nuova vita per la montagna bolognese. Lunedì 2a Conferenza Organizzativa del...




Una nuova vita per la montagna bolognese. Lunedì 2a Conferenza Organizzativa del Turismo in Appennino

waE’ atteso in Appennino il Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti per concludere i lavori della 2° edizione della Conferenza Organizzativa del Turismo in Appennino organizzata lunedì 18 aprile realizzata e promossa da Confcommercio Ascom Bologna.

Continua così l’impegno per valorizzare l’Appennino attraverso un progetto partecipato tra istituzioni locali, associazioni, imprese e cittadini. Presiederà questo importante incontro dedicato ad illustrare il lavoro svolto dopo la prima edizione di maggio 2014 tenutasi a Porretta Terme, Enrico Postacchini, presidente Confcommercio Ascom Bologna.

“L’Appennino bolognese potrà essere rilanciato attraverso una partecipazione d’intenti comune tra istituzioni, associazioni, imprenditori che ha già dato i primi risultati in termini di progettualità e d’interventi nei comuni del territorio montano. Auspichiamo di riuscire ad incentivare, in breve tempo, la promozione e la valorizzazione del nostro Appennino” annuncia  il presidente Postacchini.

Dopo il saluto del sindaco di Gaggio Montano Maria Elisabetta Tanari, introdurrà l’incontro Enrico Della Torre – coordinatore di Vivi Appennino Bolognese che relazionerà sullo stato di attuazione del progetto e dei lavori fin qui svolti. Sul palco per continuare a lavorare tutti insieme sulle linee guida atte a promuovere l’economia e il turismo del territorio interverranno Liviana Zanetti – presidente APT Emilia Romagna.

Un’analisi più approfondita degli aspetti del sistema turismo in Appennino viene illustrata  da Celso De Scrilli – Presidente di Bologna Welcome. “Di fondamentale importanza per dar vita ad un sistema turistico in grado di competere sul mercato, è la capacità degli attori locali di valorizzare le risorse esistenti e, al contempo, di attrarne altre dall’esterno al fine di innescare circoli sinergici e virtuosi in grado di generare nuovo valore. Il processo di sviluppo deve infatti essere inquadrato all’interno di una prospettiva strategica, come risultato di una serie di decisioni e di comportamenti che tendono ad aumentare la forza attrattiva del territorio. Con questa logica, come Bologna Welcome, ci siamo interfacciati con gli operatori locali al fine di presentare sul mercato italiano e internazionale un prodotto unico e completo che punti sulle eccellenze del territorio per un periodo di vacanza plein air tra trekking, turismo slow, benessere, termalismo e enogastronomia con prodotti tipici a Km zero”.

Stefano Ferrari – presidente Unione Nazionale Pro-loco Emilia-Romagna, Roberto Zalambani – segretario Unione Nazionale Giornalisti, Tiberio Rabboni – presidente GAL Appennino Bolognese, Massimo Gnudi – vicesindaco Città Metropolitana di Bologna, Elena Torri – presidente Unione Alto Reno, Romano Franchi – presidente Unione Appennino Bolognese.

Il Ministro Gian Luca Galletti, come annunciato, concluderà i lavori del Convegno, un appuntamento fondamentale a cui sono invitati a partecipare cittadini, imprese e operatori del settore e che conferma, da parte del Ministro,  l’impegno ad operare per l’Appennino bolognese in un ottica di sviluppo complessivo del territorio.

 

 

 

Ora in onda:
________________












Ultime notizie