Torino: inchiesta sull’organizzazione del Salone del Libro 2016. Domiciliare per dirigente di BolognaFiere


Bologna-Fiere“Seguiamo con fiducia e rispetto il lavoro della magistratura e auspichiamo che si faccia chiarezza in tempi rapidi nell’interesse della Fiera di Bologna”: è quanto dichiarano congiuntamente il Comune di Bologna, la Regione Emilia-Romagna, la Città Metropolitana di Bologna e la Camera di Commercio di Bologna, soci pubblici dell’ente fieristico, in merito all’inchiesta della Procura di Torino sul Salone del Libro che ha portato a una serie di arresti tra cui quello (ai domiciliari) del Direttore Generale di BolognaFiere Spa, Antonio Bruzzone. La Procura di Torino procede per turbativa d’asta.