Fermato per un normale controllo, viene trovato in possesso di una pistola rubata. 21enne nei guai a Casalgrande


pistola-casalgrandeViaggiava in qualità di passeggero nel furgone condotto dal padre che è stato fermato dai carabinieri di Casalgrande sabato sera nel corso di un controllo alla circolazione stradale, eseguito dai militari lungo via Turati della frazione Veggia di Casalgrande. Durante le rituali procedure di identificazione e di controllo dei documenti di guida e circolazione ai carabinieri non è passata inosservata la preoccupazione trapelata dal volto del giovane. I motivi sono stati presto chiariti dagli esiti dei più approfonditi controlli a questo punto scattati: il ragazzo tra le natiche occultava una pistola semiautomatica 9×21 completa di caricatore con 8 cartucce.

I militari a fatica hanno dovuto contenere l’ira del padre, estraneo all’illecita detenzione, nei confronti del figlio quando ha scoperto che viaggiava con una pistola. L’arma, risultata rubata nel modenese il 15 settembre scorso durante un furto in abitazione, è stata sequestrata. Con l’accusa di porto illegale di pistola e ricettazione i carabinieri della stazione di Casalgrande hanno arrestato un disoccupato 21enne ristretto al termine delle formalità di rito a disposizione della procura reggiana.

L’origine dei fatti sabato sera quando i carabinieri nel corso di un controllo alla circolazione stradale fermavano, lungo via Turati della frazione Veggia, un furgone Renault Master condotto da un uomo con seduto sul lato passeggero un ragazzo, risultato poi essere suo figlio. Durante i controlli i militari scorgevano lo stato di insofferenza e nervosismo del ragazzo motivo per cui optavano per approfondire i controlli dapprima con un ispezione del mezzo, conclusasi con esito negativo, poi estesa alle due persone. E se da un lato il conducente risultava non possedere nulla di illegalmente detenuto, opposte sono state le risultanze avute riguardo al giovane. Quest’ultimo infatti è risultato occultare nel fondoschiena una pistola semiautomatica Ruger Storm calibro 9 x 21 completa di caricatore con inserite 8 cartucce. Alla luce di quanto accertato il 21enne veniva condotto in caserma ed arrestato in ordine al riferimento normativo violato.