Presentato Pet Puzzle, il nuovo grande progetto di GRADE


1.400 persone e una serata ad alto tasso di emozione. Questo e molto altro è accaduto ieri sera (15 dicembre) all’Ente Fiera in occasione di “A cena con GRADE”, la tradizionale cena degli auguri della Fondazione GRADE Onlus. Occasione durante la quale è stato presentato “Pet Puzzle”, un nuovo grande progetto per un nuovo grande sogno dopo il traguardo del Core.

Simbolo di qualcosa che prende forma, di condivisione e unione di intenti, Pet Puzzle è un puzzle da 20.000 pezzi, da ieri disponibili sul sito www.grade.it, per raccogliere 2 milioni di euro in 3 anni e donare la nuova Pet all’ASMN – IRCCS di Reggio Emilia. Tutti, privati e aziende, possono donare uno o più pezzi del puzzle a partire da 100 euro l’uno (tutti i dettagli su www.grade.it/pet-puzzle/).

Nel corso della cena, il Direttore Generale della Fondazione GRADE Onlus Roberto Abati ha spiegato che la nuova Pet sarà collocata nel Reparto di Medicina Nucleare dell’ASMN e rappresenterà un’eccellenza in campo diagnostico: la Pet infatti è una metodica diagnostica per immagini, che consente di individuare precocemente i tumori, di valutarne la dimensione e la localizzazione.

I primi 200 pezzi del puzzle sono stati donati proprio durante la cena di ieri. Insieme ad Abati infatti è salita sul palco Fabia Maramotti, giovane studentessa reggiana che da giugno ad agosto 2016 ha attraversato gli Stati Uniti in bicicletta, percorrendo ben 6.800 km, per sostenere GRADE: la sua iniziativa “Coast to Coast for GRADE”, insieme all’impegno e alla generosità dello Fondazione Baldi, ha permesso di raccogliere 20.000 euro, consegnati nelle mani di GRADE per l’acquisto della nuova Pet.

Ma i giovani sono stati i protagonisti anche dell’intervento di Francesco Merli, Direttore del Reparto di Ematologia. “Dopo l’apertura del CORE – ha spiegato Merli – contano le persone, perché dobbiamo essere all’altezza di questa struttura eccezionale. Quindi abbiamo deciso di puntare sui giovani e nel Reparto di Ematologia sono entrati nuovi medici: il Dott. Francesco Soci che si occuperà di patologie leucemiche e la Dott.ssa Melissa Campanelli che si impegnerà nel settore dei trapianti. Prosegue poi il progetto “IOxTE… moltiplica la ricerca!” – ha continuato Merli. – Dopo il finanziamento della borsa di studio alla biologa Valentina Fragliasso, che ha trascorso 1 anno in USA e di recente ha parlato al Congresso Americano di Ematologia, è in partenza il Dott. Angelo Fama che trascorrerà 1 anno allo Mayo Clinic in Minnesota per specializzarsi nella diagnosi e nella terapia dei linfomi”.

Tantissimi infine i volti noti presenti alla cena tra medici, volontari, rappresentanti delle istituzioni, sostenitori e amici della Fondazione: il Sindaco Luca Vecchi e il Presidente della Provincia Giammaria Manghi, il Presidente della Fondazione Manodori Gianni Borghi, il Direttore Generale dell’ASMN Antonella Messori e il Presidente AC Reggiana Mike Piazza, che ha donato una maglia della squadra autografata da tutti i giocatori a Francesco Merli.

Un concerto delle Canne da Zucchero e un inatteso fuori programma – con tutto il Reparto di Ematologia sul palco a cantare un inedito “Christmas with the yours” – hanno reso indimenticabile questa serata di solidarietà e condivisione.