Rapinano commerciante pakistano. Due in manette a Bologna


Due rapinatori, verso le 21 di ieri hanno preso di mira un commerciante pakistano che gestisce un negozio di alimentari in via Amendola, a Bologna. Al suo rifiuto di regalare le birre lo hanno aggredito e calci e pugni, ma poco dopo entrambi sono stati arrestati dalla Polizia di Stato.In manette, per rapina e lesioni personali, sono finiti un 33enne di Sassari, con alle spalle qualche precedente, e un napoletano di 31 anni. Il primo è stato bloccato subito dagli agenti, anche grazie all’intervento di un amico della vittima che ha chiamato il 113 ed è intervenuto per aiutare il commerciante, rimasto leggermente ferito (tre giorni di prognosi) per le percosse. Il complice, che si era allontanato con le birre, si è invece presentato di sua iniziativa in Questura per chiedere cosa fosse successo all’amico: è stato così riconosciuto dal pakistano e arrestato a sua volta.