Basket, Bmr sorprende e supera Cento


La Bmr sorprende. Ed è una sorpresa dolcissima. Dopo aver messo alle corde la capolista Orzinuovi, prima di cedere alla distanza, gli scandianesi chiudono l’andata col botto, superando una big del torneo come Cento. Dopo 30’ quasi perfetti, con grandi percentuali da 3 punti (14/25 alla fine, pari al 56%), gli uomini di Tinti rischiano di essere rimontati nel finale, ma grazie alla freddezza di Bertolini dalla linea della carità (10/10 per lui) portano a casa il successo.

Nel primo quarto le due squadre vanno a strappi: partono forte gli ospiti, che cominciano con un netto 0-8, prima che le triple di Astolfi e Farioli (quest’ultimo ex dell’incontro insieme a coach Tinti) rimettano la Bmr in scia. Cento allunga con la conclusione pesante di Andreaus che vale il 6-15, ma Astolfi, Germani e Chiappelli riportano i padroni di casa a stretto contatto, ed ancora Germani, da 3, firmi il primo vantaggio interno sul 16-15, viatico al 22-19 del 10’. Nella seconda frazione sono ancora le conclusioni pesanti a tenere avanti la Bmr: Bertolini ne segna due in pochi istanti e porta i suoi al 28-22, poi sono Chiappelli e Germani a “bucare” la difesa estense, costringendo coach Giordani a chiamare timeout sul 36-25. Il minuto di sospensione, però, carica ancor di più i bianco-rosso-blu, che trovano 5 punti di fila con capitan Astolfi (41-25), che dopo 16’ raggiunge la doppia cifra; Cento prova a reagire, ma nel primo tempo gli scandianesi tirano 9/15 dalla lunga distanza e vanno all’intervallo lungo sul +13.

La ripresa si apre ancora una volta nel segno delle triple: Malagutti ne realizza tre e porta i suoi al +18 (60-42 al 26’), mentre è Farioli a mettere più di 20 punti tra le due squadre con la 13esima bomba, quella del 65-44. Guai, però, a dare per battuti i temibili estensi: 7 punti consecutivi di Brighi, infatti, riportano la Baltur a distanza accettabile (65-53), poi è Caroldi a riportare gli ospiti sotto la doppia cifra di svantaggio, col canestro dei 65-56 che chiude il terzo periodo. Cento si avvicina ulteriormente negli ultimi 10’, quando Andreaus e Caroldi firmano il 70-64 del 35’; Bertolini fa respirare i suoi col 2/2 dalla lunetta in uscita dal time out, ma altrettanto pronta è la risposta di Andreaus dall’arco con due triple che valgono il 72-70. Gli ultimi 4’ sono da vivere col fiato sospeso: l’ex Cavriago Pignatti trova la tripla del 74-73, risultato con cui si entra nell’ultimo minuto. Le due squadre pagano dazio allo sforzo fatto peccando in lucidità: Bertolini è ancora glaciale dalla lunetta per il 76-73, Benfatto fa 1/2 e a poco meno di 30” dalla sirena il punteggio vede i locali avanti di 2 lunghezze. La Bmr intacca la propria serie perfetta ai liberi con due errori di Farioli, che però non fanno male perché la Baltur non riesce a replicare: i due punti conquistati al PalaRegnani sono d’oro e rilanciano in classifica la squadra, attesa domenica prossima a Faenza per la prima di ritorno.

BMR BASKET 2000 SCANDIANO-BALTUR CENTO 78-74

BASKET 2000 SCANDIANO: Malagutti 14, Salami ne, Ferrari, Bertolini 19, Farioli 10, Astolfi 10, Veccia 2, Rika ne, Germani 7, Chiappelli 16. All. Tinti.

BENEDETTO XIV CENTO: Andreaus 19, Bedetti 6, Benfatto 14, Pignatti 11, Bravi ne, D’Alessandro 6, Brighi 7, Botteghi, Farabegoli ne, Caroldi 11. All. Giordani.

Arbitri: Barilani di Roma e Secchieri di Venezia.

Note: parziali 22-19, 47-34, 65-56.