Sicurezza a 360 gradi sulle strade della Bassa: 8 conducenti denunciati dai carabinieri


Due conducenti sono stati sorpresi dai Carabinieri della Compagnia di Guastalla dopo aver fatto uso smodato di bevande alcoliche: a entrambi i conducenti i militari hanno ritirato le rispettive patenti di guida procedendo alle sanzioni previste dalla legge. Un terzo automobilista è stato sorpreso condurre l’autovettura sebbene sprovvisto di patente in quanto revocata. Altro conducente è stato fermato dai carabinieri dopo essersi allontanato dal distributore di benzina senza pagare il pieno. Un pregiudicato incappato nei controlli è stato denunciato per aver fatto ritorno nel comune di Castelnovo Sotto da dove nel luglio dello scorso anno era stato allontanato per 3 anni con provvedimento di foglio di via. Due conducenti sono finiti nei guai in quanto sono stati trovati in possesso di sostanze stupefacenti ed ora rischiano la sospensione della patente. Un altro automobilista è stato invece denunciato per ricettazione: è stato sorpreso telefonare alla guida peraltro utilizzando un telefono rubato. Infine in un parcheggio del comune di Gualtieri è stata rinvenuta una costosa Audi risultata rubata lo scorso mese di Ottobre a Casalmaggiore.

Questo è il bilancio dei serrati controlli stradali eseguiti nel weekend dai carabinieri della compagnia di Guastalla con il fine di garantire maggior sicurezza sulle strade della bassa reggiana. In tutto i carabinieri hanno controllato 205 persone e 157 tra automezzi e motocicli nei posti di blocco e di controllo eseguiti nelle arterie stradali di maggior traffico dove hanno proceduto anche alla contestazione di alcune contravvenzioni al codice della strada in prevalenza per violazioni delle norme di sicurezza stradale. Relativamente ai conducenti finiti nei guai i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Guastalla hanno sorpreso 2 conducenti (un borettese 20enne ed un 45enne scandianese) guidare dopo aver fatto uso smodato di bevande alcoliche: per loro ritiro della patente e denuncia alla Procura reggiana per guida in stato d’ebbrezza. Denuncia per guida senza patente in quanto revocata è stata invece contestata 55enne di Rio Saliceto dai carabinieri della stazione di Campagnola Emilia. Un 22enne di Gonzaga e un 20enne di Poviglio sono stati sorpresi con un grammo di hascisc ciascuno: trattandosi di detenzione per uso personale non terapeutico i due conducenti verranno segnalati alla Prefettura reggiana che sulla scorta del rapporto stilato dai carabinieri potrà loro ritirare per la sospensione i rispettivi documenti di guida ed espatrio posseduti. Un pregiudicato 36enne senza fissa dimora è stato denunciato alla Procura reggiana dai carabinieri di Castelnovo Sotto per aver fatto rientro in quel comune sebbene dal mese di luglio scorso era stato allontanato per 3 anni con provvedimento di foglio di via obbligatorio. Un 25enne abitante a Guastalla sorpreso al telefono mentre guidava, oltre alla multa si è beccato una denuncia per ricettazione: il telefono che utilizzava è infatti risultato rubato. Infine un 34enne residente a Fabbrico è stato denunciato per furto aggravato: dopo aver fatto il pieno di benzina si è allontanato senza pagare venendo però fermato dai carabinieri di Campagnola Emilia che lo denunciavano.