L’assessore Del Neso commenta l’approvazione del piano particolareggiato


“In occasione della variante al Piano Particolareggiato che prevede l’ampliamento degli stabilimenti di Emilceramica, è stata condotta una trattativa tra il Comune e la proprietà che ha consentito di pianificare una riqualificazione di quell’area, ubicata al confine col comune di Fiorano tra via Pio X e via Santa Lucia, nei pressi del quartiere di Collegio Vecchio. Si tratta di un’area che per tanti anni era rimasta nell’incuria e necessitava di un’operazione di restyling per migliorarne la vivibilità e la fruizione. Chi ha la memoria lunga ricorderà che si tratta di uno dei tanti problemi sul nostro territorio che nessuno, in tanti anni, non ha mai voluto affrontare. Noi lo abbiamo fatto, risolvendolo con questo piano estremamente vantaggioso in cui è stata messa a disposizione dell’azienda un’area di cui ha necessità e alla collettività un’area verde di uguale dimensione la cui realizzazione sarà pagata dall’azienda stessa e, quindi, a costo zero per l’Amministrazione comunale”.

In questo modo l’Assessore all’Urbanistica del Comune di Sassuolo Pasquale Del Neso commenta l’approvazione del piano particolareggiato avvenuta nel corso dell’ultima seduta del Consiglio Comunale.

Il nuovo Piano Particolareggiato di recente approvazione da una parte riduce il consumo di suolo, con una riduzione della capacità edificatoria di circa 2000 mq rispetto a quanto previsto in precedenza, dall’altra, grazie anche alla reciproca cessione di terreni tra proprietà e Comune, consente la realizzazione di una serie di opere pubbliche tra cui un’area verde di circa 7000 mq, la costruzione di un fabbricato di oltre 200 mq, un nuovo parcheggio per 40 posti auto e la sistemazione di un parcheggio esistente.

“Sostanzialmente – chiarisce l’Assessore – parliamo di un intervento riqualificazione a ridosso del quartiere Collegio Vecchio che potrà godere non solo di un ampliamento del parco pubblico esistente ma anche di una nuova sala di quartiere dotata di servizi e cucina, come richiesto a più riprese dai residenti. L’area verde, che potrà eventualmente essere utilizzata per orti urbani a favore di anziani e famiglie, sarà servita dall’adiacente nuovo parcheggio, arricchito da aiuole ed alberature. Il parcheggio di oltre 2000 metri quadri già esistente, infine, verrà completamente sistemato e, anch’esso, dotato di alberi ed aiuole.

Naturalmente, trattandosi di opere di urbanizzazione, cioè opere pubbliche, saranno realizzate a costo zero per il Comune in quanto saranno totalmente a carico del soggetto attuatore e con tempistiche stringenti: entro 90 giorni dalla stipula della Convenzione urbanistica dovrà essere presentato il progetto delle opere.

In conclusione, volendo addentrarsi in una valutazione complessiva di quest’operazione urbanistica mediante un’analisi costi/benefici, lungi da aridi confronti tra superfici verdi ed asfaltate – conclude l’Assessore all’Urbanistica del Comune di Sassuolo Pasquale Del Neso – il risultato è sicuramente molto vantaggioso per la pubblica utilità e, soprattutto, per i cittadini del quartiere”.