Al via il cantiere del nuovo centro storico di Soliera


Lunedì 30 settembre prende avvio a Soliera il cantiere di riqualificazione del centro storico. La direzione dei lavori e il progetto complessivo è a cura degli architetti Filippo Landini e Stefano Diacci (AZero Studio) ed Enrico Gallicani, mentre le ditte esecutrici sono la Baraldini Quirino Spa, il CME (Consorzio Imprenditori Edili) Modena e la Porfirea Srl di Sassuolo, in accordo con AIMAG per gli interventi su allacci e tubazioni.

Il cantiere si svilupperà in quattro distinte fasi, nel corso dei prossimi diciotto mesi. In una prima fase (della durata di tre-quattro mesi, compatibilmente con il meteo ed eventuali ritrovamenti sotterranei di reperti) gli interventi riguarderanno via IV Novembre (compresa una parte di via Giuseppe Garibaldi) per svilupparsi su piazza Fratelli Sassi.
La seconda fase interesserà l’area della rotatoria fra via Grandi, via Matteotti e via IV Novembre. Gli step successivi riguarderanno l’area che coinvolge via Grandi e via Nenni. In corrispondenza della effettiva apertura del cantiere, subiranno modifiche anche la viabilità automobilistica e la mobilità ciclo-pedonale.
Via IV Novembre sarà chiusa al traffico, pertanto l’accesso al centro da est potrà effettuarsi percorrendo via Don Minzoni, mentre via Nenni resterà transitabille dai mezzi autorizzati, oltreché da biciclette e pedoni.
La nuova pavimentazione di piazza Fratelli Sassi (compreso lo spazio sotto i portici) consisterà interamente in lastre di pietra di Luserna.
Da fine mese, in piazza Fratelli Sassi, ogni sabato mattina, sarà aperto ai cittadini un punto informazioni sullo stato dei lavori e per raccogliere richieste di nuovi allacci di tubature (acqua, gas e fognature).
Nuova collocazione anche per il mercato bisettimanale che interessa piazza Lusvardi, via Garibaldi (dal civico 2 all’intersezione con Via Marconi) e via Marconi (da via Matteotti a via Roma). Pertanto, dalle ore 6 alle ore 15 di ogni martedì e sabato, è vigente il divieto di transito e di sosta con rimozione forzata in via IV Novembre, piazza Fratelli Sassi, via Garibaldi, via Marconi e via Don Minzoni.
Anche il mercato contadino del venerdì mattina verrà spostato in piazza Lusvardi.