Un incontro sugli sport tradizionali del Giappone: sabato al via a Maranello la rassegna sul Paese del Sol Levante


Il rapporto tra Maranello e il Giappone continua anche nel 2019 con gli incontri autunnali sulla cultura giapponese a cura di Floriano Terrano. Si parte sabato 21 settembre con una conferenza dedicata agli sport tradizionali del Giappone, alla Biblioteca Mabic alle ore 17. Il luogo degli incontri è la biblioteca progettata da Andrea Maffei e da Arata Isozaki, vincitore del Premio Pritzker per l’architettura: un luogo tradizionalmente legato al Giappone grazie al suo simbolico stile ispirato all’architettura tradizionale nipponica rivisitata in chiave contemporanea. Il titolo del ciclo di incontri è “Bansho – La campana della sera”.

Bansho è letteralmente “la campana della sera”, ossia il rintocco della campana bonsho dei templi buddhisti che annuncia l’inizio della sera, tempo sia per la meditazione sia per gli incontri amorosi. Il tema dominante del ciclo di incontri di quest’anno sarà la spiritualità della terra del Sol Levante nelle sue diverse forme artistiche, la religione autoctona dello shintoismo e il buddhismo di introduzione cinese e coreana. La società contemporanea giapponese, ipermoderna e ipertecnologica, continua ad essere scandita nella vita quotidiana da antichi e tradizionali riti e occasioni sia del buddhismo che dello scintoismo. Un detto tradizionale riassume la vita dei Giapponesi, legata indissolubilmente ai rituali dello Shintoismo e del Buddhismo: “Si nasce shintoisti, si muore buddhisti”. Proprio come al rintocco della campana della sera, gli incontri al Mabic si terranno dalle 17 di pomeriggio nei sabati autunnali. A conclusione della rassegna ci sarà la partecipazione di un artista giapponese che eseguirà una dimostrazione di arte tradizionale.

Gli incontri hanno il patrocinio del Consolato Generale del Giappone a Milano.