Premio Bellocchi, scade il 30 settembre il termine per inviare il materiale alla giuria


Scadrà il 30 settembre la possibilità di iscriversi alla quarta edizione del Premio Ugo Bellocchi sul dialetto e le tradizioni dialettali; concorso indetto per ricordare il grande studioso reggiano scomparso nel 2011.

Voluto dalla figlia Lisa, il premio è realizzato in collaborazione con il Centro Studi sul Dialetto Reggiano (che ha sede ad Albinea e che fu fondato e presieduto da Bellocchi) e con la Deputazione Reggiana di Storia Patria (di cui Bellocchi è stato a lungo presidente). La giuria è formata da tre componenti, in rappresentanza dei tre promotori.

Il premio, del valore di mille euro, si rivolge a studi inediti sul dialetto e sulle tradizioni dialettali di Reggio e provincia.

Le ricerche devono essere fatte pervenire alla Giuria entro il 30 settembre 2019. Gli elaborati vanno inviati in formato elettronico o cartaceo (se cartaceo in quattro copie) alla segreteria del premio, c/o la biblioteca comunale Neruda (Via Morandi 9, 42020 Albinea), sede del Centro Studi sul Dialetto Reggiano. Una copia verrà acquisita dalla Biblioteca stessa, schedata presso l’Archivio del Centro Studi e messa a disposizione dei lettori.

La proclamazione del vincitore avverrà nel gennaio 2020, durante la tradizionale “Giornata nazionale del dialetto e delle lingue locali”.

Con la partecipazione, i candidati si impegnano ad accettare il regolamento ed il giudizio insindacabile della giuria.

A giudizio insindacabile della stessa giuria, lo studio vincente potrà essere proposto per la pubblicazione, sul periodico “Bollettino Storico Reggiano” o su altra idonea testata, cartacea o online; il vincitore si impegna a concedere l’autorizzazione per l’eventuale pubblicazione.

Il bando sarà diffuso via web ad Università ed Istituzioni culturali italiane e straniere.

Per eventuali chiarimenti, è possibile scrivere alla mail lisa.bellocchi@gmail.com oppure a biblioteca@comune.albinea.re.it.