Memorial Previdi: un quadrangolare di calcio a 5 per “ragazzi speciali” chiude la decima edizione


Archiviata la decima edizione della manifestazione con la nettissima vittoria dell’Atalanta, il Memorial Nardino Previdi abbraccia lo sport inclusivo con l’organizzazione di una iniziativa dedicata agli atleti speciali: è il torneo di calcio a 5, al debutto quest’anno, che fa da splendido corollario alla prestigiosa kermesse di calcio giovanile intitolata alla memoria dell’indimenticato dirigente sportivo.

Domenica 1 settembre, come noto, la competizione riservata alla categoria under17 si è conclusa con lo schiacciante successo della Dea sul Torino per 4-0 dopo una esaltante contesa che ha coinvolto 12 formazioni, il meglio del pallone italiano e internazionale. Ora il “Previdi” si concentra sullo sport inclusivo, novità come detto di questa edizione del decennale, prevedendo una bellissima sfida di “calcetto” per ragazzi diversamente abili.

L’appuntamento è per sabato 28 settembre nella palestra delle scuole elementari di via Rio Branzola a Castellarano di Reggio Emilia. In questo eccezionale evento a opporsi sul parquet dell’istituto scolastico reggiano saranno due formazioni: Sportinsieme di Castellarano e Ness1 Escluso di Modena; ciascun sodalizio metterà in campo due formazioni, Falchetti e Tigrotti per Sportinsieme e Panna e Cioccolato per Ness1 Escluso. Il primo match è in programma alle 15, quando si fronteggeranno Tigrotti e Panna; quindi alle 15.45 scenderanno in campo Cioccolato e Falchetti. Le perdenti delle semifinali si consoleranno con la gara per il terzo posto, previsto per le 16.45, mentre le vincenti si affronteranno alle 17.15. A conclusione, a partire dalle 18, spazio al “terzo tempo” e alle premiazioni.

Naturalmente in questa iniziativa sportiva è il significato sociale a prevalere, assai nettamente rispetto al risultato che rimane sullo sfondo come aspetto secondario. L’appuntamento è organizzato dalla Famiglia Previdi assieme ai comitati di Modena e Reggio Emilia del Centro sportivo italiano. I Comuni di Sassuolo e di Castellarano e la società sassolese Pcs Sanmichelese affiancano la kermesse con significative partnership, oltre ovviamente alle associazioni Sportinsieme e Ness1 Escluso.