Il Comune di Bologna premiato per la capacità di spesa sui fondi europei


L’autorità di gestione nazionale del Programma Operativo Nazionale Città metropolitane 2014-2020 (PON Metro) ha premiato il Comune di Bologna con quasi due milioni e mezzo di euro di risorse in più, per aver conseguito i propri target intermedi di realizzazione e avanzamento finanziario dei progetti. Il Comune potrà quindi aumentare il finanziamento degli interventi previsti sui quattro assi del Programma: Agenda Digitale Metropolitana (362 mila euro in più); Sostenibilità dei servizi pubblici e della mobilità urbana (778 mila euro); Servizi per l’inclusione sociale (627 mila euro); Infrastrutture per l’inclusione sociale (679 mila euro). La premialità a favore del Programma è stata decisa dalla Commissione europea nel mese di agosto e l’autorità di gestione del PON Metro ha provveduto formalmente ad assegnare le risorse.

“Siamo orgogliosi di esserci confermati tra le amministrazioni comunali più efficienti nell’utilizzo dei fondi europei e nella capacità di spesa – afferma l’assessore Matteo Lepore, delegato per il Programma PON Metro –. Grazie a questo risultato godremo di risorse ulteriori per prenderci cura della nostra città dando così un grande contributo al raggiungimento degli obiettivi di spesa nazionale. Ringrazio tutto lo staff dell’ufficio PON/fondi strutturali e i settori del Comune che hanno contribuito a raggiungere questo esempio di buona amministrazione”.