Ieri la finale del torneo open femminile di tennis di Scandiano


Si è conclusa domenica 6 ottobre la seconda edizione del torneo open femminile di tennis “Barbieri autotrasporti- Lonardi tinteggi”, organizzato da ASD Sportissima sui campi indoor di Scandiano. Il torneo ha visto la partecipazione di più di 80 tenniste, con testa di serie numero 1 la veterana Agnese Zucchini, con classifica FIT 2.4, tesserata per il TC Faenza e con un passato a livello internazionale.

La favorita del torneo si è dovuta però arrendere in finale a una minuta sedicenne dal tennis potente e preciso: è stata Alice Gubertini, tesserata per lo Sporting Club Sassuolo, ad avere la meglio nel match decisivo, con il punteggio di 26 63 75.

Dopo un primo set dominato da Zucchini, Gubertini non si è persa d’animo, ha elevato il livello del proprio tennis e, dimostrando grande solidità mentale, ha prevalso nel secondo set.

Il terzo set è stato pieno di emozioni: dopo una partenza lampo di Gubertini, che si è issata sul 4 a 1, Zucchini ha ripreso in mano il proprio gioco e ha pareggiato i conti sul 4 pari.

Gli ultimi giochi della partita sono stati equilibrati ed altalenanti, ma alla fine è stata la giovane sassolese a prevalere, tra gli applausi del pubblico.

Gubertini, pur essendo ancora una tennista under 16, ha dimostrato di valere totalmente la classifica FIT 2.5 e avere davanti una carriera tennistica di grandi soddisfazioni. Agnese Zucchini ha giocato un buon match, forse con qualche errore di troppo ed è stata sconfitta in finale come lo scorso anno, quando perse da Valeria Muratori, sempre dello Sporting Club Sassuolo.

I colori scandianesi hanno comunque avuto qualche soddisfazione: per il secondo anno, Camilla Ferri, istruttrice di Sportissima, ha vinto il torneo di chiusura riservato alle tenniste di terza categoria e Chiara Rubini ha raggiunto la finale nel torneo di quarta categoria.