Rinnovo alberature ai Giardini Margherita, otto esemplari malati o instabili saranno sostituiti


Nel corso del monitoraggio periodico sulle alberature del Comune di Bologna e delle relative verifiche strumentali, ai Giardini Margherita sono stati individuati otto alberi, appartenenti a differenti specie botaniche, di varie dimensioni e localizzati in diverse zone del parco, che devono essere abbattuti per salvaguardare la pubblica incolumità.

Si tratta di tre ippocastani, una robinia, un pino, una sofora, un salice e un leccio. Il leccio deve essere abbattuto perché le analisi sul colletto hanno rilevato la presenza di gravi alterazioni dei tessuti legnosi, tali da compromettere la stabilità dell’albero; la robinia a causa dei gravi difetti al fusto quali ferite e cancri; il pino presente una chioma è quasi completamente secca, con stato fitosanitario di fatto irrecuperabile; gli ippocastani, la sofora e il salice devono non sono più vegeti.
L’inizio dell’intervento è previsto per lunedì 14 ottobre e dovrebbe concludersi in un paio di giorni.
Come di consueto, gli alberi verranno sostituiti al più presto con nuovi esemplari delle stesse specie, per rispettare il disegno floristico e paesaggistico del principale parco di Bologna.