Hashish e marijuana in camera da letto: insospettabile modenese denunciato dai carabinieri di Toano


Alla vista dei carabinieri della stazione di Toano, intenzionati a fare una perquisizione nella sua abitazione, ha fatto intendere di essere collaborativo, consegnando spontaneamente un involucro contenente circa 4 grammi di hascisc. La successiva perquisizione comunque eseguita ha portato al rinvenimento di ulteriore stupefacente (un gramo e mezzo di hascisc e 5 di marijuana), unitamente a materiale propedeutico all’illecita attività, tra cui un bilancino di precisione contenente residui di stupefacente che il giovane aveva nascosto sotto il materasso del suo letto.

Questa la premessa dell’attività condotta dai carabinieri di Toano che hanno denunciato alla competente Procura un insospettabile 24enne operaio abitante nell’appennino modenese, chiamato a rispondere del reato di detenzione ai fini spaccio di stupefacenti. A portare i carabinieri di Toano nell’abitazione dove alloggiava il 24enne sono state le risultanze investigative dei militari nell’ambito dei controlli riguardo al monitoraggio di alcuni assuntori. Forti delle risultanze investigative acquisite, i militari di Toano indirizzavano le attenzioni investigative nei confronti dell’odierno indagato appostandosi nei pressi del suo domicilio. Avuta certezza della presenza del giovane in casa i militari andavano a fargli “visita” dando corso alla perquisizione domiciliare. Probabilmente credeva di evitare i controlli mostrandosi parzialmente collaborativo nel consegnare spontaneamente un involucro con 4 grammi di marijuana ma i carabinieri hanno comunque dato corso all’attività ispettiva che si è conclusa positivamente. Il 24enne veniva quindi condotto in caserma e denunciato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.