Associazione amici di Casa Serena, orientata alla ristrutturazione, chiede incontro con l’assessore


Diamo gambe alla nuova Casa Serena

Il Documento Unico di Programmazione (DUP) approvato dal Consiglio Comunale di Sassuolo il 30 settembre 2019 con 17 voti favorevoli e 6 contrari, ha, tra l’altro trattato la questione afferente la politica sanitaria e sociale.

Gli ospiti e parenti di cittadini associati alla Associazione Amici di Casa Serena, prendono atto della priorità assoluta assegnata alla soluzione dello “scandalo”, testualmente scritto, Casa Serena, vista la situazione dello stabile insostenibile.

Condivisibile la copertura finanziaria con la “finanza di progetto” con tempi gestionali adeguati al mercato.

La previsione è il ritorno al vecchio progetto di costruire, ex novo, in un area, si dice di proprietà del Comune, in prossimità del Nuovo Ospedale di Sassuolo, una “cittadella della salute” e la cessione a privati della vecchia struttura di Salvarola, per la riconversione dell’area di risulta in “residenza”, si dice di “lusso”.

Abbiamo già avuto modo di significare al Sig. Sindaco ed all’Assessore ai Servizi Sociali, che il coordinamento della “ Associazione Amici di Casa Serena”, parenti, ospiti e cittadini sono orientati per la ristrutturazione, pesante, dell’attuale struttura, sempre con la “ finanza di progetto “.

E’ visitabile il progetto di ristrutturazione.

Per quanto esposto, si ritengono maturi i tempi per entrare nel merito della questione e per  un incontro con l’Assessore.

Mario Cardone