Un altro pusher operante in stazione a Reggio Emilia arrestato dalla Polizia di Stato


Sabato mattina, sulla scorta delle segnalazioni pervenute alla Questura di Reggio Emilia e del costante monitoraggio dell’area della stazione, personale della Squadra Mobile ha proceduto alla perquisizione di un alloggio nella disponibilità di un cittadino nigeriano ubicato in una traversa di questo Corso Risorgimento.

L’operazione ha consentito di rinvenire 25 grammi di eroina, 1.300 euro contanti e vario materiale idoneo al confezionamento. Oltre ad un cellulare di ultima generazione, gli investigatori della Squadra Mobile ha rinvenuto un cellulare di prima generazione utilizzato, generalmente, per intrattenere fugaci rapporti con acquirenti di sostanza stupefacente. Esaminata la rubrica telefonica, venivano individuati ed interrogati tre acquirenti di stupefacente tipo eroina e cocaina.
Sulla scorta degli esiti della perquisizione e delle escussioni il proprietario dell’alloggio, F.O., classe 1975, veniva tratto in arresto ed associato presso la locale casa circondariale.

Mente G.V., nato in Nigeria classe 1992, arrestato mercoledì dalla Squadra Mobile, rimane in carcere in quanto destinatario di misura custodia applicata dal GIP in sede di convalida dell’arresto.