Grossista di cocaina ed hashish arrestato a Sassuolo. Sequestrati circa 2 chili di stupefacente e 23mila euro in contanti


Lunedì pomeriggio i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Sassuolo hanno tratto in arresto un cittadino marocchino di 37 anni, pluripregiudicato ed irregolare sul territorio Italiano, trovato in possesso di un chilo di cocaina e sei etti di hashish. L’operazione ha preso origine da un normale controllo del territorio: i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile hanno fermato il conducente di una utilitaria che si trovava in compagnia di una sua amica, in prossimità della Circonvallazione nord-est.

Considerata l’agitazione dell’individuo, i militari hanno optato per un controllo più accurato. Il veicolo, che ad un prima ispezione risultava pulito, in realtà era stato abilmente modificato con un vano ricavato all’interno del cruscotto anteriore. In tale intercapedine, sono stati rinvenuti alcuni calzini contenenti dosi già pronte allo spaccio, per un peso di oltre mezzo chilo di stupefacente (tra cocaina e hascisc). Le successive perquisizioni presso due abitazioni di Modena, di cui una utilizzata esclusivamente come deposito, hanno permesso il rinvenimento di un chilo e duecento grammi di droga, materiale per il confezionamento e diverse migliaia di euro. Complessivamente l’operazione ha permesso di sequestrare oltre un chilogrammo di cocaina, più di sei etti di hashish e 23.000,00 euro in contanti.

L’arrestato, come disposto dal Sostituto Procuratore Dott. Giuseppe Amara, è stato associato alla casa circondariale di Modena. Il valore dello stupefacente sequestrato si aggira intorno ai 100.000 euro.

Prosegue incessante l’attività di contrasto in materia di stupefacenti da parte dei carabinieri della provincia di Modena. Infatti non più tardi di una settimana fa erano stati sequestrati altri 800 grammi di stupefacenti sempre nel Sassuolese.