Sabato a Ciano convegno sul Paesaggio protetto di Canossa


Sabato 30 novembre, dalle ore 9,30 alle 13, al teatro comunale di Ciano d’Enza (RE), si svolgerà il convegno “Un progetto per il Paesaggio protetto Collina Reggiana-Terre di Matilde: idee per la tutela attiva del paesaggio rurale”.

Introdotto dal direttore dell’Ente Parchi Emilia Centrale, Valerio Fioravanti, il convegno si concentrerà sul “Programma triennale di tutela e valorizzazione per la gestione del Paesaggio naturale e seminaturale protetto Collina Reggiana-Terre di Matilde e Riserva naturale Rupe di Campotrera”, proposto dall’Ente Parchi Emilia Centrale e illustrato dall’architetto Giuliano Cervi, a cui faranno seguito gli interventi di Alessandra Curotti dell’Unione montana dei Comuni dell’Appennino Reggiano sui geositi all’interno della Riserva della Biosfera (MAB) dell’Appennino Tosco Emiliano e dell’architetto Luca Filippi sulla struttura ed evoluzione del paesaggio agrario della collina reggiana.

Nella seconda parte sono previsti diversi interventi su esperienze (imprenditoriali, culturali e promozionali) nel territorio del Paesaggio protetto, prima del dibattito e delle conclusioni affidate a Paolo Ferrecchi, responsabile della Direzione generale Cura del territorio e dell’ambiente della Regione Emilia-Romagna.

Il Paesaggio naturale e seminaturale protetto Colline Reggiane-Terre di Matilde è un’area che si estende per circa 22.000 ettari nel territorio di dieci comuni e tutela la fascia collinare-appenninica reggiana in cui ricadono 6 siti della Rete Natura 2000 e la Riserva naturale della Rupe di Campotrera.

La partecipazione al convegno è riconosciuta per i crediti formativi per guide ambientali escursionistiche, architetti, agronomi e forestali.

Informazioni: roberta.azzoni@parchiemiliacentrale.it; tel. 0522 627902.