Sicurezza urbana: Castel Maggior pensa al Controllo di vicinato


Mercoledì 11 dicembre, alle 20.30, al teatro Biagi D’Antona, Carabinieri, Polizia Locale e Amministrazione comunale promuovono un incontro pubblico per parlare di sicurezza ed in particolare della possibilità di applicare anche a Castel Maggiore forme di controllo di vicinato, con il supporto della Regione Emilia – Romagna.

Il controllo di vicinato mira a realizzare un più ampio sistema integrato di sicurezza urbana che coinvolge le forze dell’ordine e i cittadini. Il progetto ha lo scopo di favorire e migliorare la conoscenza reciproca nell’ambito dei quartieri e delle frazioni, aumentando il senso civile indispensabile a contrastare la criminalità.
I gruppi di vicinato collaborano con le forze dell’ordine per ridurre i fattori di rischio per il territorio: non si fanno giustizia da soli, non fanno indagini per proprio conto, non si intromettono nella sfera privata altrui.
I cittadini osservano, si confrontano e si aiutano tra loro, ma poi segnalano ciò che non li convince alle forze dell’ordine.
In questo ambito i cittadini sono coinvolti per la collaborazione tra vicini per controllare l’area intorno alle proprie abitazioni, segnalare eventuali vulnerabilità ambientali, comportamenti sospetti, elementi e/o fatti d’interesse al Comune o alle Forze di Polizia,  rendersi più consapevoli e informati, diffondere l’idea che ogni atto criminale debba essere seguito da regolare denuncia.

Appuntamento quindi mercoledì 11 dicembre ore 20.30 presso il Teatro Biagi D’Antona, via G. la Pira 54.
Intervengono: Comune di Castel Maggiore, Arma Carabinieri – Compagnia Borgo Panigale, Polizia Locale Reno Galliera, Regione – Emilia Romagna, Area Polizia Locale.