Al via l’orario invernale Trenitalia. Le novità in Emilia Romagna


Maggiore copertura delle aree metropolitane, con 162 nuove fermate Frecce negli hub di Milano, Roma, Napoli e nell’area Mediopadana. Riduzione plastica a bordo delle Frecce e nei Freccia Lounge e l’area Silenzio estesa anche al livello Standard. Proseguono le consegne dei nuovi treni regionali insieme al potenziamento dei servizi sui collegamenti InterCity.

Da domenica 15 dicembre 2019 l’offerta di Trenitalia sarà ancora più personalizzata, dinamica, attenta a soddisfare tutte le esigenze delle persone in viaggio.

Aumenta l’offerta Frecce nelle aree metropolitane, fra cui l’area Mediopadana, così da liberare le città dai mezzi privati e permettere facili interconnessioni con le altre modalità di trasporto urbano e metropolitano. A disposizione dei viaggiatori nuovi collegamenti veloci fra Venezia, Padova, Bologna e Roma e nuove fermate anche a Ferrara

 

Queste in sintesi le novità in Emilia-Romagna:

18 nuove fermate nell’area metropolitana Mediopadana

Nuove fermate Frecciarossa per una maggiore copertura delle principali aree del Paese in tutte le ore della giornata, favorendo più capillarità di collegamenti su tutto il territorio.

18 le nuove fermate a Reggio Emilia AV, per un totale di 76 fermate complessive nell’area Mediopadana, considerando anche quelle nella stazione storica di Reggio Emilia. Confermato un collegamento Milano – Roma con sole fermate a Bologna e Reggio Emilia AV.

104 le corse Frecciarossa fra Roma e Milano. Un’offerta dalle 5 del mattino alla mezzanotte, orari in cui sono previsti gli ultimi arrivi nelle due più grandi metropoli del Paese. Di questi, 57 uniranno Colosseo e Madonnina in circa tre ore, con unica fermata a Rogoredo o a Bologna Centrale.

 

In Laguna con le Frecce: 10 collegamenti tra Venezia e Roma con uniche fermate a Padova e Bologna; 16 fermate in più a Ferrara

Più velocità tra Venezia e Roma, grazie a 10 Frecce (quattro Frecciarossa e sei Frecciargento) con uniche fermate intermedie a Padova e Bologna Centrale.

Novità anche per Ferrara con 16 nuove fermate per un totale di 26

 

Frecciarossa: rientro in tarda sera da Milano a Reggio Emilia AV e Bologna

Le giornate si allungano grazie a una nuova possibilità di rientro serale da Milano a Bologna. Nelle giornate di mercoledì e giovedì, infatti, il Frecciarossa 9673 partirà da Milano Centrale alle 22.40, fermando a Milano Rogoredo (p. 22.50) e Reggio Emilia AV (a. 23.27 – p. 23.29) per arrivare a Bologna Centrale alle 23.54.

 

Il Frecciarossa arriva a Bardonecchia e Oulx, in montagna nel week end anche da Bologna e da Reggio Emilia AV

Due nuovi collegamenti Frecciarossa, da Napoli, Roma, Firenze, Bologna, Reggio Emilia AV, Milano e Torino con Oulx e Bardonecchia grazie alle nuove fermate, il sabato e la domenica, dal 15 dicembre al 29 marzo.

Partenze alle 9.53 da Bologna Centarale e alle 10.15 da Reggio Emilia AV e arrivo a Bardonecchia alle 13.25.

Partenza da Bardonecchia alle 14.40 e arrivo a Reggio Emilia AV  alle 17.40 e a Bologna Centrale alle 18.07

 

Più comfort e velocità sulla linea Adriatica con i Frecciargento ETR700

Ogni giorno 14 Frecciargento sulla rotta Torino/Milano/Venezia – Adriatica, quattro in più rispetto ad oggi. Prosegue l’inserimento graduale dei nuovi Frecciargento ETR700 che sarà completata entro giugno 2020 portando così a 22 i Frecciargento in servizio tra Milano, Venezia e la costa Adriatica.

Grazie alla linea Alta Velocità tra Bologna e Milano, i collegamenti Frecciargento avranno una velocizzazione fino a 30 minuti. Tra Modena e Milano si potrà viaggiare in un’ora e 14 minuti, tra Parma e Milano in 47 minuti. Cinque i Frecciargento che effettueranno fermata a Piacenza.

Confermati i sei Frecciarossa sulla rotta Adriatica: due tra Pescara e Milano, due tra Bari e Milano, due tra Torino, Milano e Lecce.

 

Sei Frecce connettono Fiumicino Aeroporto a Bologna

Il nuovo orario 2020 di Trenitalia è fortemente incentrato anche sulle connessioni fra le porte di accesso del Paese: stazioni, aeroporti e porti. Quattro le corse giornaliere Frecciarossa e Frecciargento che connettono l’aeroporto internazionale Leonardo da Vinci di Fiumicino con Firenze e Bologna, proseguendo verso Venezia (tre treni) o Milano e Torino (un treno).

Tre ore e sette minuti i tempi di percorrenza fra il capoluogo emiliano e il terminal aeroportuale romano.

 

Frecciabianca: confermati i due Frecciabianca fra Ravenna, Rimini e Roma

Confermati i due Frecciabianca tra Ravenna, Rimini e Roma.

Otto Frecciabianca fra Milano, Venezia e la direttrice adriatica saranno progressivamente trasformati in Frecciargento nel corso del primo semestre del prossimo anno.

 

Treni Regionali

Continua con il nuovo orario invernale 2019-2020 la consegna dei nuovi treni regionali Rock e Pop.

In Emilia – Romagna sono già 37 i nuovi convogli in circolazione per un totale di circa 180 corse giornaliere e circa 40mila persone trasportate: in media il 40% delle persone che utilizzano i treni regionali dell’Emilia – Romagna sale su treno nuovo. Prosegue anche l’inserimento dei treni Rock a servizio delle corse a maggiore frequentazione. Col nuovo orario il nuovo treno garantirà in particolare sei nuove corse molto utilizzate dai pendolari: due fra Parma e Bologna (partenza da Parma alle 7.17 e da Bologna alle 16.54), due fra Parma e Milano (partenza da Parma alle 18.18 e da Milano alle 16.15), un fra Bologna e Milano (partenza ore 7.00), oltre al treno Rimini – Ravenna – Bologna – Rimini (partenza da Rimini alle 5.20).

Concordate con Regione Emilia – Romagna – committente del servizio – anche alcune modifiche di offerta, in particolare sulla tratta Bologna – Milano. Fra queste il nuovo collegamento giornaliero Milano Centrale – Piacenza, con partenza alle 8.15 e arrivo a Piacenza alle 9.07 (con fermate a Milano Lambrate, Rogoredo e Lodi) e l’estensione ai venerdì di tutto l’anno, e non solo nel periodo estivo, del Regionale Bologna – Milano, in partenza dal capoluogo emiliano alle 18.50 e molto utilizzato anche da pendolari – lavoratori e studenti – del fine settimana.

Sarà poi prolungata l’offerta serale verso Milano,  a beneficio di chi si muove anche nel tempo libero, grazie al proseguimento fino a Porta Garibaldi (arrivo 21.20) del treno Rimini (16.40) – Piacenza (20.10), mentre sarà rafforzata in tutti i fine settimana l’offerta fra Milano e Pescara, prima destinata al solo periodo estivo.

Si segnala che per vincoli infrastrutturali i treni 2116 e 2119 faranno servizio nella stazione di Milano Porta Garibaldi anziché Milano Centrale, mantenendo però sostanzialmente invariati gli orari nelle stazioni di Lambrate e Rogoredo e nel territorio emiliano.

Sulla linea Bologna – Ravenna si completa la reintroduzione della fermata di Godo concordata con Regione Emilia-Romagna, committente del servizio e Istituzioni Locali. 12 le nuove fermate per un totale di 36 e un’offerta lievemente superiore a quella di in vigore fino a dicembre 2018.

Infine l’area metropolitana bolognese si arricchisce di una nuova fermata a Bologna San Vitale  alle 7.56, con arrivo a Bologna Centrale alle 8.02, incrementando l’offerta che in fascia pendolare si avvicina a quella di una metropolitana con in media un treno ogni 10 minuti.