San Martino in Rio è il primo comune reggiano con una donna al Comando della Stazione Carabinieri del paese


San Martino in Rio piccolo comune in provincia di Reggio Emilia, ubicato nella bassa reggiana sarà ricordato anche per essere stato il primo comune in provincia di Reggio Emilia per aver una donna al Comando della Stazione Carabinieri del paese.

Infatti, a San Martino in Rio come comandante della Stazione Carabinieri, si è insediata il Maresciallo Capo Caterina Viva trasferita al comando della stazione del paese dal comandante della Legione Carabinieri Emilia Romagna Generale di Brigata Claudio Domizi che ha accolto la proposta nel senso avanzata dal comandante Provinciale dei Carabinieri di Reggio Remilia Colonnello Cristiano Desideri.

La 34enne comandante VIVA Caterina, ha origini copertinesi, lì ha condotto i primi studi, diplomandosi con il, massimo dei voti al Liceo Linguistico Virgilio di Copertino (LE), poi si è arruolata nell’Arma dei Carabinieri nel 2006, frequentando il corso biennale presso la Scuola Allievi Marescialli, quindi ha conseguito a Firenze, al termine degli studi accademici, la laurea in Operatore della Sicurezza e controllo Sociali. Nel 2016 ha conseguito la laurea magistrale in relazioni internazionali. Nonostante la giovane età, la sua carriera è già forte di 13 anni di servizio che ha prestato per 9 anni in Campania (presso la stazione di Casoria e all’OAIO ella Legione Napoli) in un territorio non facile, dove ha avuto a che fare con i tentacoli della criminalità organizzata. Nel giugno 2017 l’arrivo in Emilia dove ha prestato servizio quale Maresciallo addetto alla stazione Carabinieri di Bibbiano prima dell’odierno nuovo incarico. Nei 13 anni di servizio la Viva si è impegnata su più fronti, in primis, si è sempre schierata al fianco delle donne vittime di violenza e dei bambini, che come acutamente osserva: “subiscono violenza doppia, come vittime e come spettatori”. Per questo, il comandante Viva esorta le donne vittime di violenza a denunciare, soprattutto gli episodi di violenza domestica e abusi, spesso subiti tra le mura della propria casa. Spesso le donne non parlano delle violenze subite per vergogna, insicurezza o la paura che le denunce non abbiano effetto. Invece, non è così! La Viva ci tiene a sottolineare come le recenti nuove norme introdotte dal Legislatore (Codice Rosso ndr), consentono interventi immediati proprio a tutela di chi denuncia. Assume il comando della Stazione di San martino in Rio subentrando al Luogotenente C.S. Stellario Guglielmo andato in pensione.