Natale insieme: il 26 dicembre a Carpi un pomeriggio di festa per chi si sente solo


Quello delle feste natalizie è un periodo in cui, abitualmente, si coglie l’occasione per trascorrere più tempo con i propri cari. A questo proposito, può rappresentare un momento tanto più impegnativo per le persone che, per i motivi soli, si ritrovano sole. Per questo due realtà come la Consulta per l’Integrazione e Porta Aperta – Recuperandia, che quotidianamente si occupano di promuovere la coesione sociale affinché nessuno sia lasciato indietro, promuovono, insieme ai Servizi sociali dell’Unione delle Terre d’Argine, Natale insieme, un momento di festa su invito, che si terrà giovedì 26 dicembre a partire dalle ore 16:30 presso la Parrocchia di San Nicolò, al civico n°3 di via Guido Fassi a Carpi, dedicato a coloro per i quali il Natale è un momento delicato.

Che siano sole perché hanno la famiglia lontana, o per la perdita di qualcuno di importante, la merenda in compagnia si svolgerà presso la parrocchia di San Nicolò, luogo significativo che richiama l’attenzione che i frati hanno sempre avuto per le persone in difficoltà e in stato di bisogno. Ad animare il pomeriggio la Corale Savani, che allieterà la festa con canti natalizi, oltre ad un membro della Consulta per l’Integrazione di origine argentina, che intonerà tipiche melodie argentine. Seguirà anche la tombola, immancabile a Natale. Nell’iniziativa sono stati coinvolti anche i richiedenti asilo presenti sul territorio, oltre ai tanti volontari che hanno dato la propria disponibilità.
A sostenere l’evento anche la Pasticceria San Francesco e la Farmacia Sant’Antonio di Limidi di Soliera.

Per informazioni e aggiornamenti consultare la pagina Facebook Consulta Integrazione.