Approvato il bilancio preventivo 2020 del Comune di Formigine


Si è tenuta al castello ieri sera, giovedì 19 dicembre, l’ultima seduta del consiglio comunale di Formigine per il 2019. Al centro dei lavori gli atti di programmazione economico finanziaria del Comune: Documento Unico di Programmazione (DUP), Bilancio di previsione, budget della patrimoniale fra le principali delibere approvate in merito.

Principali linee della programmazione sono l’invarianza di tasse comunali e rette per i servizi, l’impegno di circa il 50% delle risorse per servizi alla persona, la destinazione di circa 10 milioni sui tre anni dal 2020 al 2022. Due macro linee di intervento su tutte riguardano la sicurezza delle scuole e la mobilità sostenibile.

In tema di edilizia scolastica infatti vengono programmati l’adeguamento sismico delle scuole Don Mazzoni di Corlo, il miglioramento sismico (secondo e terzo stralcio) delle medie Fiori. In tema di mobilità – nella cornice complessiva della progettazione della ciclabile del “mito” che intende unire Modena e Maranello come due poli della storia motoristica della provincia – procedono due porzioni di ciclabile (Ubersetto e Casinalbo) che ne faranno parte, e sono in programma anche nuove rotonde per fluidificare ulteriormente la circolazione in zona Corlo.

Previsti inoltre 800mila euro di nuove manutenzioni su asfalti e verde e oltre un milioni per gli impianti sportivi con interventi per tennis, basket, calcio su Formigine, Magreta, Corlo e Colombaro. Sarà però il secondo stralcio del centro storico (con la riqualificazione della porzione di via Trento Trieste) uno dei primi cantieri ad aprire nei primi mesi del 2020. Dopo un brindisi augurale a fine seduta, i consiglieri si sono dati appuntamento per la prima seduta del nuovo anno che si terrà a fine gennaio.