Portabiciclette e rastrelliere si spostano a Modena per le fiere


È in corso in centro storico la rimozione di portabiciclette e rastrelliere per fare spazio alle bancarelle che come ogni anno, il 17 e il 31 gennaio, arriveranno nelle strade del centro storico di Modena per le tradizionali fiere di Sant’Antonio e San Geminiano. Sui portabiciclette occupati da bici sono stati messi avvisi di rimozione. Le aree interessate dall’intervento, a cura del personale del settore Lavori pubblici Manutenzione traffico e logistica del Comune, sono quelle di svolgimento delle fiere: piazza Grande, piazza Torre, piazza Mazzini, piazza Matteotti, via Università, via Castellaro, via Emilia Centro, via San Carlo sotto i portici, corso Canalgrande, corso Canalchiaro, via Calle di Luca, corso Duomo. Le catene e i lucchetti delle bici rimosse non vengono tranciate dagli operatori comunali. Vengono rimossi anche i punti prelievo del servizio “C’entro in bici” posti in piazzale Erri, via Scudari, corso Canalgrande. Tutto tornerà al proprio posto nei primi giorni di febbraio, dopo lo svolgimento delle fiere. I mezzi rimasti parcheggiati sui portabiciclette rimossi, vengono portati all’ufficio Oggetti rinvenuti di via del Murazzo 117 (tel. 059 2033247). I proprietari potranno ritirarli portando con sé la chiave del lucchetto per dimostrarne il possesso.