Banca dati dei corsi di italiano per stranieri, pubblicato l’avviso pubblico per i soggetti del terzo settore


È stato pubblicato oggi l’avviso pubblico tramite il quale i soggetti del terzo settore possono manifestare il proprio interesse a partecipare e quindi a implementare la Banca dati on line dei corsi di italiano per stranieri.

Per favorire quanto più possibile l’accesso delle persone immigrate alla formazione linguistica, la Città metropolitana sta infatti realizzato una nuova banca dati on line per fornire indicazioni sui corsi di italiano L2 realizzati dal terzo settore e attivi nella città metropolitana.

Accanto all’offerta formativa pubblica realizzata dalle Istituzioni Scolastiche e dai CPIA-Centri Provinciali Istruzione Adulti, che possono rilasciare le certificazioni richieste dalla normativa, sono infatti attivi sul territorio metropolitano una trentina di soggetti del terzo settore che offrono corsi di lingua italiana per stranieri.

La partecipazione a questi corsi è un fattore di inclusione sociale ed è propedeutica alla partecipazione ai corsi strutturati per sostenere i test previsti dalla normativa presso i CPIA del territorio metropolitano.

La Banca dati della Città metropolitana riporterà dunque l’offerta delle realtà del terzo settore e sarà periodicamente aggiornata autonomamente dagli stessi soggetti che realizzano i corsi, individuati in seguito alla manifestazione di interesse. I soggetti del Terzo settore coinvolti includeranno anche le Associazioni, le Parrocchie operanti sul territorio e i gruppi di volontari operanti presso strutture pubbliche (biblioteche, centri interculturali…).