Al cinema nuovo di Vergato presentazione del romanzo postumo di Silvano Monti “I ragazzi della linea gotica”


Domani giovedì 16 gennaio, nel cinema teatro Nuovo di Vergato alle 21 sarà presentato il romanzo postumo di Silvano Monti intitolato “I ragazzi delle Linea Gotica”, edizioni Pendragon. Saranno presenti gli amici Francesco Guccini con la moglie Raffaella Zuccari, Marco Tamarri responsabile per la cultura dell’Unione dell’Appennino bolognese e Rinaldo Falcioni, direttore scientifico dell’Università “Primo Levi” di Bologna.

Scomparso prematuramente lo scorso maggio, Silvano Monti era un veterinario molto amato a Vergato, dove gestiva una clinica veterinaria. Originario di Castel d’Aiano, contestualmente alla propria attività lavorativa era  impegnato nell’organizzazione di eventi e spettacoli con artisti locali e non.

Ha pubblicato i romanzi “L’ultimo veterinario di campagna” (2015) e “Il ladro di scarpe” (2017) ed è stato autore di diversi documentari, l’ultimo uscito nel 2019 e intitolato “Il carbonaio. Storia di uomini, boschi, carbone e muli”

Il romanzo storico “I ragazzi della linea gotica”  narra le storie di solide famiglie contadine sconvolte dal dramma della guerra: racconti di perdita, fame, violenza e distruzione, ma anche di coraggio, amicizia e voglia di ricominciare. Storie di gente forte, che ha combattuto tenacemente la rassegnazione e la disperazione, nonostante tutto; storie di un intero mondo perduto, i cui pilastri erano la lealtà, la solidarietà tra esseri umani e il legame tra generazioni. Le voci dei protagonisti che rievocano ai giorni nostri le vicende di quell’epoca accompagnano il lettore su e giù per le impervie strade dell’Appennino, tra sfollamenti, bombardamenti e fughe dal nemico, fino all’alba della Liberazione e al ritorno alla vita.