L’imprenditore bolognese Averardo Orta eletto tesoriere nel board ECHO 2020-2023

L’Assemblea generale di ECHO – European Confederation of care Home Organisations – ha eletto questa mattina nella sede di Bruxelles (Avenue Marnix 30) il nuovo board 2020-2023.

Queste le nomine e le relative cariche: Presidente Alberto Echevarria già Direttore Generale di FED (FEDERACION EMPRESARIAL DE LA DEPENDENCIA), Vice presidente Bernd Meurer già presidente di BPA, Segretario Generale Alberto De Santis già presidente di ANASTE e Tesoriere Averardo Orta. Un nuovo importante traguardo per la delegazione italiana che vede riconosciuta, con queste nomine, la propria rappresentatività all’interno della Confederazione Europea.

“Questa carica in ECHO – dichiara Averardo Orta amministratore delegato del Consorzio Ospedaliero Colibrì – significa ancora più impegno e responsabilità per le nuove sfide sul welfare a cui stiamo già lavorando. L’obiettivo è far crescere il ruolo e l’eccellenza del settore sociosanitario italiano in un contesto sempre più internazionale, non solo nell’erogazione di servizi di qualità ma anche sul piano dell’innovazione, dello sviluppo e della sostenibilità. Occorre lavorare tutti insieme senza barriere e pregiudizi per fronteggiare le sfide poste dall’invecchiamento della popolazione europea.

***

(foto: NEW BORD ECHO 2020-2023, a sinistra Alberto Echevarria, Alberto De Santis, Averardo Orta, Bernd Meurer, Piero Calandriello)