Pavullo: tenta più volte un approccio sessuale, operaio agricolo finisce ai domiciliari


Ieri i Carabinieri della Compagnia di Pavullo hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare – agli arresti domiciliari – di un cittadino albanese di 32anni, residente in provincia di Modena, emessa dal GIP del Tribunale di Modena – Dott. Andrea Romito su richiesta della locale Procura della Repubblica – P.M. Dott.ssa Monica Bombana.

I fatti risalgono alla mattina del 19 gennaio quando l’uomo, all’interno di azienda agricola gestita dalla parte offesa dove quotidianamente si recava per la raccolta del latte, aveva con la forza tentato più volte un approccio sessuale verso la giovane gestrice dell’azienda agricola, senza riuscirci per la pronta reazione della donna. In uno degli ultimi episodi, la donna ha prontamente informato dell’accaduto il marito, anch’egli collaboratore nell’azienda agricola e i Carabinieri di Pavullo, che intervenuti hanno immediatamente avviato le indagini.
Al termine delle attività, gli elementi raccolti e portati al vaglio dell’autorità giudiziaria, hanno consentito l’emissione del provvedimento cautelare, eseguito dai Carabinieri.